GP Usa. La solita Ducati col solito Stoner davanti al Dottore

GP Usa. La solita Ducati col solito Stoner davanti al Dottore

Laguna Seca – Pronto chi parla? La Ducati, ovviamente. E per la Rossa di Borgo Panigale risponde al telefono l’australiano campione del mondo Stoner. Primo turno di prove libere stamane (in Italia le ore 19:00) sul circuito californiano da Monterey, la prima capitale dello Stato della California, e Stoner ha chiuso la prima partita col tempo di 1’21”915 dopo 28 giri. Nessun’altro così. Infatti, la Yamaha di Valentino Rossi, che di giri ne ha fatti 33, si è classificata seconda ma avendo fermato il cronometro su 1’22”679 s’è beccata la bellezza di 764 millesimi di distacco,  in altra traduzione oltre mezzo secondo. Alla faccia! Tanto per cominciare. Sicché vien da pensare che se anche da queste parti l’australiano si comporterà come nelle ultime tre gare per gli altri non ci sarà nulla da fare.
E che la Ducati sia più marziana di prima lo dimostra anche il fatto che rispunta prepotente e bellicoso il bello addormentato, fin oggi, Marco Melandri che chiude la mattinata col quinto tempo, posizione mai raggiunta in nessuna occasione nel corso della stagione. Il tempo dell’italiano, 1’23”455, è lontano anni luce da quello dello Spydy Gonzales australiano ma vuoi mettere che il Marco nostrano esce dalla tomba e non fa lo zombie creando le premesse per un seguito vitaminico-ricostituente?
E poi sembrano mancare le Honda ufficiali. Per cominciare quella di Pedrosa che qui è voluto venire contro il parere dei medici spagnoli, stoicamente a testimoniare, reduce dall’incidente in Germania, determinazione e orgoglio degni di migliore sorte che non l’ultimo posto collezionato dopo 21 giri col tempo dilettantesco di 1’25”311. Ci sono ma è come se non ci fossi. Vedremo nel pomeriggio se andrà meglio. E’ mancato stamane Hayden che pure su questo circuito ha sempre dimostrato vitalità occulta su altri tracciati ma il tempo di 1’23”469 parla chiaro e in tutte le lingue della MotoGP.
Delle altre Yamaha la migliore è stata quella privata del riconfermato per il 2009 Edwards, nona, mentre quella ufficiale del Lorenzo pugnace delle prime gare ha concluso tredicesima.
Gli altri italiani che rispondono ai cognomi di Dovizioso, de Angelis e Capirossi hanno chi più chi meno vivacchiato poco dignitosamente rispettivamente settimo, decimo e quindicesimo.
Quando in Italia saranno le 23:00 secondo turno di prove libere. Cosa cambierà? (ora italiana 20:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply