Svelate al pubblico del Motor Bike Expo di Verona le novità 2015 di Moto Guzzi. Ammirate soprattutto le “special”, la Moto Guzzi Audace e la rivoluzionaria MGX-21, oltre alla gamma completa di accessori e kit di personalizzazione.

moto-guzzi-al-motor-bike-expo-novita-2015-versioni-cutomizzate-e-special-5 (FILEminimizer)

È stata una tre giorni ricca di emozioni quella del Motor Bike Expo 2015 che si è svolto a Verona dal 23 al 25 gennaio. La più importante esposizione europea dedicata al mondo delle moto custom e special ha fatto registrare un record di affluenza in ogni suo stand e non ha fatto eccezione lo stand Moto Guzzi, dove ogni appassionato ha potuto ammirare e apprezzare le novità che il prestigioso marchio italiano propone per il 2015, oltre alla selezione di spettacolari special create su base Guzzi da grandi preparatori come Officine Rosso Puro, Millepercento e South Garage.

L’attenzione non è stata catalizzata solo dalle rinnovate versioni Stone, Special e Racer di Moto Guzzi V7 II, ma anche dalla vasta gamma di accessori pensati per la loro personalizzazione.

L’ingresso ufficiale di Moto Guzzi nel mondo della customizzazione è raccontato sullo spazio web www.garagemotoguzzi.com che, ricco di foto e filmati, permette di esplorare i mondi di riferimento di ciascuno stile e di scegliere la configurazione della Moto Guzzi preferita.

Sono ben oltre 60 i nuovi particolari realizzati direttamente dalla casa dell’aquila da combinare a proprio piacimento per allestire una special che potremmo definire unica.

Come se non bastasse, Moto Guzzi ha anche messo a punto quattro kit per altrettante differenti interpretazioni di V7: Dark Rider, dal look “gotico” ispirato ad ambientazioni notturne e metropolitane; Scrambler, per trasformare la Moto Guzzi V7 in una moto con un look da fuoristrada; Legend, che prevede lo scarico “due in uno”, serbatoi, fianchetti e parafanghi verdi; Dapper, dedicata ai nostalgici e direttamente ispirata al mondo racing degli anni 70.

Nello stand Moto Guzzi, grande attenzione anche verso quelle moto che sono state realizzate intorno al più grande propulsore mai realizzato a Mandello, parliamo della sontuosa Audace, riconoscibile dal gruppo ottico anteriore circolare e spinta da possente bicilindrico a V di 90° da 1400 cc e, vera star dello spazio Guzzi, la MGX-21, spettacolare prototipo che racchiude la sintesi del sapere motociclistico Guzzi, capace di introdurre nuovi spunti d’interpretazione del mondo delle bagger.

NO COMMENTS

Leave a Reply