Fondata nel 2006 a Macchia d’Isernia dall’imprenditore Massimo Di Risio, all’inizio la commercializzazione delle DR (primo modello è stato il Suv low cost DR5) è avvenuta in collaborazione con la catena di ipermercati Iper. Di DR si ricordano la trattativa con Bertone per rilevare l’azienda in difficoltà – non andata a buon fine perché Bertone venne venduta alla Fiat – e l’intenzione di rilevare gli stabilimenti Fiat di Termini Imerese sfumata nel 2012.

Fallimenti che non hanno scoraggiato la dirigenza, che nel frattempo ha lavorato allo sviluppo di nuovi modelli pronti al debutto tra febbraio e giugno 2017.

Nell’anno del suo decimo compleanno, quindi, il marchio DR si rilancia e riparte da quattro nuovi modelli, presentati in anteprima mondiale al Motor Show 2016 di Bologna, lì dove l’azienda di Isernia debuttò nel 2006. A fare da apripista aggiungendosi all’attuale citycar DR0 sarà la quinta versione del cavallo di battaglia DR5, a cui seguiranno i crossover DR3, DR4 e DR6. Tutti modelli che saranno disponibili con cambio Cvt e alimentazione bi-fuel GPL o metano (del partner decennale BRC).

In perfetta filosofia low cost, l’intera gamma sarà full optional di serie e non supererà, nemmeno con la DR6, i 19.900 euro.
ECCO I NUOVI MODELL DR

La DR0 è l’unico modello già commercializzato di quelli presenti al Motor Show di Bologna, che però alla kermesse bolognese si presenta nella versione speciale DR0 WR: bi-color, con tetto nero lucido e vernici opache dai colori vivaci, ampia possibilità di customizzazione, assetto sportivo, vetri oscurati e navigatore. Tutto a 9.980 euro.

Prima vera novità è DR Evo5. Il Suv cresce in contenuti e qualità, e mantiene la sua linea “classica” nonostante un importante restyling, aggiornandosi sotto il profilo tecnologico e qualitativo: telecamera posteriore, sistema di monitoraggio automatico pressione pneumatici, sistema audio/video touchscreen con ingresso USB, Bluethoot e connettività smartphone. In vendita da febbraio 2017, sarà disponibile con motore 1.6 a doppia fasatura variabile da 126 cv al prezzo di 15.980 euro.

122113_broadcast05

DR5 Anniversary. In occasione del decimo compleanno, DR ha previsto una limited edition per il Motor Show 2016 della DR5 attualmente commercializzata. Si chiama “Anniversary”, ha il navigatore di serie, vernice opaca e costerà 3.000 euro in meno (14.980 euro anziché 17.980) per chi la ordinerà a Bologna oppure sul sito dr5anniversary.it.

I crossover DR3, DR4 e DR6. Tre modelli con dimensioni maggiori rispetto a quelli attuali. La DR3 è un crossover compatto (misure: 4,2 / 1,76 / 1,57 metri) dalla linea accattivante che monterà un motore 4 cilindri 1.4 da 109 cv. La DR4 è leggermente più grande (4,32 / 1,76 / 1,64 metri) con un motore 1.6 da 120 cv, mentre la DR6 (4,5 / 1,84 / 1,74 metri) è spinta da un motore 2.0 da 137 cv.
Tutt’e tre i modelli avranno la stessa dotazione di serie della DR Evo5, con prezzi che oscilleranno dai 14.980 euro della DR3 ai 19.980 della DR6, passando per i 15.980 euro della DR4.

OBIETTIVO 2% DEL MERCATO

“Crediamo di poter far meglio rispetto allo 0,25% di quota di mercato raggiunto in passato – ha dichiarato Massimo Di Risio – anche se non siamo obbligati a dover raggiungere a tutti i costi determinati volumi. La nostra ambizione è di raggiungere una quota del 2% del mercato anche attraverso un’espansione della nostra rete di vendita, che al momento conta 60 concessionari. Puntiamo a raddoppiarli in breve tempo”.

PARNTER CINESI

Il nuovo progetto di DR, rispetto al passato, si è arricchito di una nuova partnership industriale, quella con il colosso automobilistico cinese Jac, che nel 2015 ha prodotto circa mezzo milione di automobili, di cui circa 350.000 per il mercato interno. Da questa collaborazione è nata la DR4. La DR0 e gli altri modelli della nuova gamma DR sono invece il frutto della preesistente e ora rinsaldata partnership con l’atro colosso cinese, Chery.