Mv Augusta Turismo Veloce 800, i primi modelli sono “Edition1”

Borse laterali, manopole riscaldate, cavalletto centrale, kit navigatore e Garmin Zumo 390 di serie per la versione di lancio della Turismo Veloce 800 in vendita da aprile.

Mv augusta turismo veloce 800

Il turismo, secondo MV Agusta, non può essere che veloce ed è anche un buon affare per coloro che riusciranno a conquistare uno dei primi esemplari della Edition1, versione inaugurale dell’attesissima tre cilindri destinata ai grandi viaggiatori e agli amanti delle moto d’élite.

Da oggi, infatti, partono le prenotazioni dell’attesissima MV Agusta Turismo Veloce 800, da aprile in vendita su tutti i mercati europei, equipaggiata con una dotazione di accessori in grado di fare la felicità di ogni mototurista: borse laterali da 30 litri, manopole riscaldate, cavalletto centrale, kit navigatore e Garmin Zumo 390.

Per i più sensibili e appassionati, la Turismo Veloce Edition1 ha una valenza simbolica che ne accresce il valore collezionistico, parliamo di una targhetta in metallo recante il numero progressivo di produzione e la firma di Claudio Castiglioni. Questa è infatti l’ultima creazione nata dal genio del mitico “sig. Claudio” prima della sua scomparsa.

Così equipaggiata, la Edition1 sarà disponibile a partire dal prossimo mese nella classica cromia rosso/argento oppure argento/avio al prezzo, in Italia, di 16.690 euro.

Esaurita questa serie speciale, la gamma si articolerà su due versioni: una con sospensioni pluri-regolabili manualmente e l’altra, denominata “Lusso”, con controllo di stabilità MVCSC e sospensioni a gestione elettronica semi-attive.

Con la Turismo Veloce 800, MV Agusta ha sviluppato una moto “Touring” tentando di privilegiare prima di tutto il piacere di guida senza dimenticare anche l’uso cittadino, per questo motivo la nuova “creatura” MV Augusta risulta anche estremamente leggera e scattante .

La potenza del tre cilindri di Schiranna è stata infatti limitata a “soli” 110 Cv ma in grado di esprimere una curva di potenza molto più robusta ai medi, circa il 15% di coppia in più, riducendo i consumi medi della categoria di circa il 20% mentre, la massa complessiva della moto è stata contenuta, stando a quanto riporta il marchio italiano, entro la soglia dei 190 kg, peso a secco.

Così, si è ottenuta una dinamica del motoveicolo molto agile ed intuitiva, in grado di rispondere alle esigenze di un’ampia fascia d’utenza senza tralasciare il design tipicamente MV Augusta.

In due anni di collaudi e oltre 100.000 km percorsi, molto del lavoro eseguito dal reparto ricerca e sviluppo è stato indirizzato nella ricerca del massimo comfort di marcia. Dalla protezione aerodinamica, alla posizione di guida, dall’imbottitura della sella alla frizione anti-saltellamento a comando idraulico, dalla piega del manubrio ai paramani, ogni dettaglio è stato pensato, sviluppato e collaudato per soddisfare le esigenze dei grandi macinatori di chilometri.

Leggerezza e dimensioni compatte non hanno imposto sacrifici in tema di equipaggiamento: fari full Led, la strumentazione con ampio display TFT a colori da 5”con Bluetooth e parabrezza regolabile sono di serie. Particolarmente evoluto è il “pacchetto elettronico”: traction-control, cambio elettronico EAS 2.0 e ben quattro strategie di erogazione motore: Touring e Rain da 90 cv di potenza massima, Sport da 110 cv, e Custom personalizzabile sulla curva di coppia, limitatore, sensibilità di risposta al comando del gas, freno e risposta motore.

Tra le curiosità non manca un’applicazione per smartphone che permetterà attraverso un’apposita App, di condividere le proprie tracce di Gps e i dati della Turismo Veloce con altri possessori della nuova ammiraglia di casa MV Agusta.