nuovo peugeot i-cockpit

Impegnata da molti anni in una “riflessione” sul posto di guida per offrire la migliore esperienza automobilistica possibile, Peugeot con l’i-Cockpit ha ideato un’innovativa disposizione dello spazio interno.

Elemento centrale dell’innovazione è il volante ridotto, che grazie alla contenuta apertura delle braccia porta a diminuire l’ampiezza dei movimenti e ad aumentare l’agilità, offrendo una posizione più rilassata e facendo sembrare la guida un fatto naturale.

Altro elemento fondamentale è il quadro strumenti in posizione rialzata (head-up digital display), che riunisce tutte le informazioni nel campo visivo del conducente e che riesce a trovarsi in una posizione ergonomica proprio in virtù della ridotta dimensione del volante.

Infine, il grande touchscreen, che riunisce in modo intuitivo tutti i comandi di comfort. Il risultato è una plancia pulita, moderna e tecnologica, con una quasi totale assenza di tasti.

UN SUCCESSO COMMERCIALE
La firma fortemente identitaria di Peugeot è proposta da 4 anni sui quei modelli che – sarà un caso? – in Europa occupano i primi 3 posti dei rispettivi segmenti: la 208 rinnovata l’anno scorso, la 2008, la cui nuova versione è stata svelata all’ultimo Salone di Ginevra, e la best seller 308.

In totale sono oltre 2,2 milioni i clienti che hanno apprezzato l’i-Cockpit e tutte le ricerche effettuate dal Leone in Europa e in Cina dicono che guidare con l’i-Cockpit è un’esperienza “valorizzante e stimolante”. Ma Peugeot ha voluto fare un altro passo avanti ed esplorare nuovi territori… sensoriali.

L’I-COCKPIT DI NUOVA GENERAZIONE
Ergonomia avanzata, schermo digitale in posizione alta, touchscreen capacitivo con maggiore sensibilità e precisione sono gli highlights del nuovo i-Cockpit, che anticipa i futuri abitacoli dei prossimi modelli Peugeot.

Ecco cosa cambia:

  • Il volante è ancora più compatto ed è stato ridisegnato, con un anello che presenta due superfici piane per una presa migliore e allarga il campo visivo, lasciando in più maggiore spazio per le gambe del conducente.
  • Il quadro strumenti in posizione rialzata rivela uno schermo digitale ad alta risoluzione da 12,3″. Regolabile e personalizzabile, raggruppa tutte le funzioni che il conducente desidera avere davanti a sé.
  • L’ampio touchscreen da 8″ è come un tablet. È posizionato al centro della plancia ed è dotato di tecnologia capacitiva per una maggiore reattività e praticità d’uso.

A completare il tutto c’è una consolle centrale dal design rielaborato e ovviamente il nuovo i-Cockpit può contare sul meglio delle tecnologie attuali: navigazione 3D connessa con riconoscimento vocale, informazioni sul traffico in tempo reale da Tom Tom Traffic, telefono viva voce con comandi vocali e gestione automatica degli SMS (lettura e invio), Mirror Screen e Apple CarPlay, Mirrorlink e Android Auto.

ALLA GUIDA CON 5 SENSI!
Si diceva che Peugeot vuole esplorare nuovi “territori sensoriali”. Ecco allora che con il nuovo i-Cockpit, premendo un tasto, praticamente tutti i sensi vengono sollecitati: la vista perché cambiano illuminazione e ambiente cromatico, l’udito perché si modificano i parametri dell’ambiente musicale, il tatto grazie ai sedili che offrono massaggi in più punti e l’olfatto con il diffusore di profumi.

Di base ci sono due ambienti: “Boost”, orientato a una guida dinamica, e “Relax”, per una guida più tranquilla e serena. Entrambi sono interamente personalizzabili e permettono a chi guida di scegliere da sé il proprio ambiente a bordo.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.