Solo nel 2014 Psa Peugeot Citroën ha venduto 2,939 milioni di veicoli. La Cina è il primo mercato per con 734,000 veicoli consegnati e un aumento del 31,9% generale. Forte crescita anche in Europa con un incremento dell’8,1%.

peugeot-308-2013_11

In un mercato in crescita, anche se ancora fragile come quello europeo, giungono buone notizie per Psa Peugeot Citroën che segna un +8,1% rispetto al 2013. La crescita del gruppo in Europa riflette sicuramente l’ottima accoglienza riservata dalla clientela alla nuova Peugeot 308, eletta auto dell’anno nel 2014, e venduta in 56.900 unità.

Risultati positivi anche per la Citroën C4 Cactus. Aumento significativo anche quando si tratta di immatricolazioni quindi, Peugeot infatti si assesta a 952.000 unità, aumento del 6,2% rispetto al 2013. La modernità e la coerenza della gamma, associate all’esigenza imprescindibile della qualità del servizio, hanno sicuramente aumentato l’attrattività del marchio, permettendo una crescita robusta e redditizia, grazie anche alla gestione del net pricing da parte delle reti di distribuzione. L’indicatore di riferimento è che Peugeot migliora di 0,3 punti nel canale delle vendite ai privati.

Citroën, pur privilegiando i canali di distribuzione più redditizi cresce del  7,2% con 689.000 immatricolazioni e la conquista di nuove quote di mercato nei principali paesi europei come Francia, Gran Bretagna, Spagna e Germania. Questa dinamica è frutto di un’offensiva prodotto di successo, segnatamente con la nuova C4 Picasso, leader europea delle monovolume,  e del successo dei tre lanci avvenuti durante l’anno con il nuovo Jumper, la nuova C1 e la C4 Cactus che segna un piccolo record con 42.000 unità vendute da giugno a dicembre 2014.

il 2014 è stato caratterizzato anche dal lancio di DS come marchio premium del gruppo e che  registra 85.900 vendite tanto che oggi sono aperti  61 punti vendita dedicati , 58 Ds Salon e 3 Ds Store.

“Il 2014 è stato un anno di successi commerciali per il marchio Peugeot con vendite mondiali in crescita del 5,4 % e un risultato straordinario sul mercato cinese, con una progressione di oltre il 43%. Successo anche con la “globalizzazione della gamma 8” rappresentato dalla forte domanda di 308 e delle crossover 2008 e 3008, il che ci permette di affrontare il 2015 con fiducia”, Maxime Picat, direttore generale di Peugeot.

Il 2014 ha portato in dono, infatti, un nuovo record di vendite per i tre marchi Peugeot, Citroën e Ds  soprattutto in un mercato in espansione come quello cinese, tanto che la Cina è diventato il primo mercato del gruppo con 734.000 unità vendute e una crescita pari a +11,5%.

“Il 2014 è stato un anno estremamente dinamico per Citroën: un duplice titolo di campione del mondo nel WTCC, vendite in aumento del 4% e quattro lanci che esprimono il rinnovamento del marchio”, Linda Jackson, direttrice generale Citroën. 

Grande soddisfazione anche per Yves Bonnefont, direttore generale di DS, che afferma:

“A giugno 2014 abbiamo dichiarato la nostra ambizione di trasformare DS in un marchio premium mondiale con una strategia a lungo termine basata sull’arricchimento della nostra gamma e su una progressiva diffusione internazionale”.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply