Nissan, cinque itinerari in Europa con i veicoli elettrici Leaf ed e-NV200

Attraverso Italia, Spagna, Svezia, Danimarca, Regno Unito e Francia sulle strade più spettacolari del Vecchio Continente. La partenza da Rieti, a seguire Barcellona, Bunkeflostrand, Øresund, Bristol, Parigi e conclusione nell’Abbazia di Saint-Germain-des-Prés.

Nissan-Leaf1 (FILEminimizer)Più di 1,14 miliardi di persone organizzeranno quest’anno una vacanza nel proprio Paese, più di 42mila viaggeranno in Europa su un veicolo elettrico Nissan e il brand giapponese ha individuato cinque percorsi nel Vecchio Continente (in Italia, Spagna, Svezia e Danimarca, Regno Unito e Francia) da percorrere con Leaf, il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo, e con e-NV200, il van 100% elettrico.

Il viaggio è partito da Rieti, città conosciuta come l’Ombelico d’Italia, per la sua posizione centrale. Prima di raggiungere la tappa finale di Roma la Leaf ha attraversato i paesi che circondano il Lago del Turano, tra cui il borgo medievale di Toffia.

La tappa successiva è stata Barcellona dove un e-NV200 ha percorso a ritroso un itinerario che lo ha riportato al suo “luogo di nascita”. Prima di arrivare nella città in cui Nissan 12 mesi ha lanciato il veicolo, e-NV200 ha raggiunto Sitges, a 35 chilometri a sud ovest di Barcellona, nota per il festival del cinema e il carnevale.

All’arrivo a Barcellona, famosa in tutto il mondo per le opere di Gaudì ma meno rinomata per la rete di oltre 130 punti di ricarica, il van 100% elettrico si è ricaricato nel cuore della Città Vecchia. Per terminare la tappa spagnola del tour, e-NV200 ha viaggiato lungo la strada costiera, la C-31, che offre una vista mozzafiato sul mare delle Baleari e sulla catena montuosa del massiccio del Garraf.

Sfidando alcuni dei pregiudizi esistenti sui veicoli elettrici, la terza tappa ha permesso di visitare due Paesi scandinavi. Partendo da Bunkeflostrand, nel sud della Svezia, la carovana si è diretta in Danimarca attraversando Øresund Bridge. Con una splendida vista sul mare a perdita d’occhio, il ponte di 8 chilometri è stato il luogo ideale per concludere questa tappa del tour.

Per il Paese di produzione di Leaf, la Gran Bretagna, sono state scelte quattro tappe. Bristol, quest’anno Capitale Verde d’Europa, è stata al centro dell’attenzione del viaggio così particolare. Infatti, con 100 punti di ricarica elettrica in tutta la città, i veicoli hanno percorso lo storico ponte sospeso di Clifton, costruito dell’ingegnere britannico, Isambard Kingdom Brunel nel 1829. I veicoli hanno anche attraversato i paesaggi della Dundry Hill nel sud di Gloucester.

Ultima tappa del tour, la Francia. Con partenza da Versailles, i veicoli hanno percorso i classici viali francesi alberati, attraversando la famosa Avenue Rockefeller, la Foresta demaniale de Fausses Reposes, per poi entrare nella capitale, lungo le rive della Senna. Nel cuore di Parigi, i veicoli 100% elettrici Leaf hanno percorso la Voie Georges Pompidou prima di concludere in grande stile all’Abbazia di Saint-Germain-des-Prés. Senza dimenticare il Salon du Bourget, che ospiterà alla fine dell’anno la conferenza Onu sul cambiamento climatico.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.