Roma – Nissan Italia e Unione Radiotaxi d’Italia sono protagonisti di un evento unico per la mobilità sostenibile. Per la prima volta in Italia i taxi 100% elettrici Nissan Leaf partiranno a emissioni zero alla volta di Roma con la Compagnia 3570.
<<Siamo stati i primi a lanciare la mobilità elettrica con la Leaf su larga scala e siamo ancora i leader dopo oltre 4 anniha affermato Bruno Mattucci, amministratore delegato di Nissan Italia -. La nostra gamma si è ampliata di recente con un’offerta elettrica anche per i veicoli commerciali. Stiamo investendo nell’intera filiera produttiva affinché le opportunità della mobilità a zero emissioni possano creare sinergie e efficienze con altre sfere di business, con aziende pubbliche e private. L’intero  sistema paese può essere coinvolto in questa sfida sull’abbattimento dei costi e sul beneficio per l’impatto ambientale>>.
<<Abbiamo sempre credutosostiene Loreno Bittarelli, presidente di Uri (Unione dei Radiotaxi d’Italia) e Cooperativa 3570nella tecnologia, nell’innovazione e nell’eco mobilità, perché guardiamo al futuro. Siamo attenti alle nuove esigenze del cliente, nel rispetto della sostenibilità ambientale e della qualità della vita, evolvendo di conseguenza la cultura e la professionalità del tassista>>.
Sulla scia della strada intrapresa da Nissan per la mobilità elettrica nel mondo con i taxi elettrici a Lisbona, Amsterdam, Londra, New York, Città del Messico, San Paolo e Kyoto, i taxi Leaf sono pronti a integrarsi nel trasporto pubblico di Roma. Il taxi diventa più ecologico, economico e silenzioso nella capitale con accesso facilitato al centro storico. Il suo utilizzo migliorerà la qualità di vita e il risparmio dei tassisti romani di 3570 che percorrono complessivamente oltre 500.000 km al giorno per le strade della Capitale.
L’accordo prevede, inoltre, l’installazione di una colonnina di ricarica rapida Nissan presso il centro Hub della Compagnia Taxi 3570 all’aeroporto di Fiumicino in grado di ricaricare i veicoli in meno di 30 minuti da zero all’80%.
Di particolare interesse anche l’introduzione della prima unità mobile di ricarica rapida Taxi in Italia: 100 Kw di energia da fonte rinnovabile a bordo di un NV400, in grado di ricaricare dal 30% all’80% in soli 15 minuti. L’unità sarà gestita dalla compagnia Radiotaxi 3570 in attesa di una dedicata rete urbana di ricarica rapida.