Nissan, le colonnine CHAdeMO per auto elettriche arrivano all’Ikea

L’infrastruttura di ricarica rapida di Nissan si estende con una colonnina al centro commerciale di Ikea Padova in grado di ricaricare completamente l’auto elettrica in meno di mezz’ora.

Nissan, le colonnine CHAdeMO per auto elettriche arrivano all’Ikea

Se il futuro dell’auto sarà elettrico è necessario prima che reti e infrastrutture crescano. L’infrastruttura di ricarica rapida Nissan aggiunge un tassello con la prima colonnina di ricarica rapida Nissan CHAdeMO della rete Ikea al centro commerciale di Ikea Padova. Il 14esimo punto della rete di ricarica in Italia dislocato in un punto strategico.

“Siamo orgogliosi di contribuire in modo concreto allo sviluppo della mobilità a zero emissioni, non solo tramite i nostri veicoli 100% elettrici ma anche attraverso le nostre infrastrutture di ricarica rapida”, Alberto Sabatino, direttore business unit veicoli elettrici.

Si tratta della prima sperimentazione di un punto di ricarica rapida ubicato in uno store Ikea in Italia, che permetterà ai clienti del colosso svedese di poter ricaricare comodamente il proprio veicolo elettrico mentre sono impegnati negli acquisti. Il tempo impiegato a girovagare nella “trappola per famiglie Ikea” non è un problema: in meno di mezz’ora il veicolo è completamente ricaricato con l’unità a ricarica rapida, che fornisce 50 kW di corrente continua in alta tensione attraverso un connettore speciale e sicuro, capace di sostenere fino a 100 kW.

Il nome CHAdeMO è formato dalla contrazione dei termini “CHArge de Move”, ovvero “charge for moving” (una carica per muoversi), ma gioca anche con l’interpretazione letterale della frase giapponese che significa “Ci fermiamo per un tè?”.

 

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.