Nissan, progetto eVADER: sistema di segnalazione acustica per i pedoni

Finanziato dall'Unione Europea. Il concept di Leaf offre una potenziale soluzione per l’implementazione di una segnalazione acustica per i veicoli elettrici di nuova generazione. Il sistema aumenta la sicurezza dei veicoli elettrici minimizzando l'inquinamento acustico.

beam-of-sound-warning-singal (FILEminimizer)Nissan ha assunto un ruolo guida nel quadro di eVADER, il progetto condotto dalla Commissione Europea per la creazione di un sistema di allarme acustico che consenta ai pedoni di percepire l’avvicinarsi dei veicoli elettrici (EV). In partnership con altri 10 membri del consorzio, Nissan ha collaborato alla creazione di una tecnologia innovativa capace di produrre segnali acustici efficaci e localizzabili che allertano i pedoni della presenza di un veicolo elettrico, pur contenendo entro livelli minimi l’effetto di inquinamento acustico.

Nissan ha sviluppato il sistema Approaching Vehicle Sound for Pedestrians (VSP) come parte della dotazione di serie di tutti i suoi veicoli elettrici, considerando questa tecnologia un’area di ricerca prioritaria.
Come top partner del progetto eVADER, portato a termine con successo nell’arco di tre anni, Nissan ha sfruttato la sua esperienza nel campo EV per integrare nel veicolo dimostrativo la sua tecnologia con quelle proposte da altri membri del consorzio, lavorando per assicurare che i suoni emessi fossero chiaramente udibili avendo al contempo un impatto sonoro minimo sull’ambiente circostante. Sono stati esclusi fin dall’inizio i segnali a sirena perché troppo rumorosi e, in alcuni casi, fastidiosi.
Nella sua versione finale, il VSP comprende una telecamera integrata nel parabrezza programmata per riconoscere pedoni, ciclisti e altri soggetti nelle vicinanze. Una volta rilevati dal sistema, sei altoparlanti indirizzano un segnale acustico che allerta della presenza dell’EV. Il rumore prodotto è inferiore di cinque decibel rispetto a quello di un veicolo convenzionale con motore a benzina o diesel.

Nissan_LEAF_Castellazzo_Soccorso (FILEminimizer)In Italia, la prima Nissan Leaf destinata al soccorso medico è entrata in servizio a Castellazzo, in provincia di Alessandria. L’Associazione Castellazzo Soccorso è stata la prima Onlus di trasporto medico in Italia ad acquistare una Leaf. Le principali motivazioni della scelta sono state le prestazioni dell’auto elettrica più venduta al mondo per i benefici ambientali, il comfort, lo spazio l’autonomia estesa di circa 200 chilometri, ideale per diversi tipi di itinerario e l’economicità. Per risparmiare ulteriormente sui costi di gestione, la sede dell’associazione alessandrina si è dotata di una colonnina di ricarica elettrica standard.