Nissan, un 2015 da record in Italia grazie ai “soliti” crossover

Crossover, mobilità elettrica e tecnologia: questa la formula di Nissan Italia per un 2016 in crescita dopo un 2015 con numeri importanti. Nel 2020 sul mercato un’auto completamente autonoma.

nissan-al-salone-di-francoforte-iaa-2015-presskit-images137367_1_5

È stato un 2015 positivo per Nissan Italia, o meglio da tripletta, con una quota di mercato in salita, la consegna delle auto in aumento e con il segno positivo anche per le elettriche. Il primato è stato costruito grazie all’impegno e alla dedizione degli uomini e della rete di vendita di Nissan Italia, che hanno sfruttato al meglio l’affermazione dei crossover. Il mercato si sta muovendo in quella direzione e Nissan con i suoi prodotti di punta come Qashqai, X-Trail e Juke riesce a soddisfare le esigenze dei consumatori.

“Un successo frutto di lavoro e strategie mirate. Abbiamo raggiunto una quota di mercato del 3,7%, un dato mai ottenuto prima. Abbiamo registrato numeri in crescita per le consegne di autovetture e conseguito un risultato eccellente nel mondo dei veicoli elettrici”, Bruno Mattucci, a.d. Nissan Italia.

Anche per il 2016 appena arrivato le aspettative sono abbastanza buone. Gli obiettivi diventano ancora più ambiziosi, e con un mercato previsto in crescita intorno a 1,8 milioni di veicoli, Nissan vuole consolidare il risultato appena ottenuto e confermare la propria quota di mercato. Questo, di conseguenza, significa crescere ancora nei volumi, continuando a puntare sui crossover e a promuovere la mobilità elettrica, che viene ritenuta l’unica alternativa possibile e sostenibile oggi alla mobilità tradizionale.

LA “ROAD MAP” DELLA GUIDA AUTONOMA
Il 2016 segna per la Casa giapponese anche l’inizio della “road map” verso la guida autonoma che, come ha spiegato lo stesso Mattucci, avverrà secondo tre “step”. L’obiettivo di Nissan è arrivare a immettere sul mercato nel 2020 un veicolo a guida totalmente autonoma. Il target verrà raggiunto attraverso tre fasi.

Quest’anno verranno introdotti dei dispositivi che in condizioni di traffico consentiranno al mezzo di mantenere automaticamente sia la traiettoria sia la posizione relativa rispetto agli altri veicoli. Il secondo step, previsto per il 2018, prevede l’introduzione di funzioni in grado di gestire anche le manovre di sorpasso, sempre in condizioni di traffico impegnativo. Infine, nel 2020, Nissan sarà in grado di proporre l’auto completamente autonoma.

PRIMATO IN EUROPA
Anche nel mercato europeo Nissan annuncia il raggiungimento del record di vendite con 715.623 veicoli nel 2015 e un totale di 61.823 unità vendute solo nel mese di dicembre, raggiungendo una quota di mercato pari al 4,0%. Questo importante risultato segna un aumento del 50% dai livelli del 2009 dove la quota di mercato era pari al 2,7%. Insieme al brand Datsun la quota di mercato è oggi del 4,2%.

Come in Italia, anche in Europa le vendite sono state trainate dai crossover Qashqai, Juke e X-Trail. Anche la Pulsar si conferma in crescita con vendite oltre il 50% rispetto al 2014.

Nel segmento dei veicoli elettrici spicca la Leaf che ha venduto più di 15.000 unità in Europa, in linea con le vendite del 2014. La nuova Leaf da 30KWh sta per entrare negli showroom europei e garantirà ai clienti il 26% in più di autonomia, confermando la leadership nel settore a zero emissioni.

Nissan-Leaf1 (FILEminimizer)