Gingo rimava con Twingo. Continueremo a chiamarla Panda. Renault ha reso un grande servizio a Fiat opponendosi al nome Gingo e costringendo la marca italiana alla scelta obbligata che, ha evidenziato Fiat Auto nel suo comunicato ufficiale del 30 luglio scorso, <>.
Perché poi avrebbe dovuto chiamarsi Gingo non lo sapremo mai. E’ certo che Panda dà un segnale di continuità, garantisce la validità di una formula ultraventennale reinterpretata secondo le attuali necessità delle citycar, fornisce alla Fiat il pretesto, che è più di un pretesto, di avviare quel rinascimento annunciato a più riprese proprio sotto il segno del nome dell’auto che è stata nel corso di 20 anni garanzia di successo commerciale.
Fiesta è Fiesta dal 1976, ben cinque generazioni, e siamo alla sesta; Golf è Golf dal 1974, ben 4 generazioni, e sta per arrivare la quinta. Ford e Volkswagen non hanno fatto ragionamenti di alcun tipo. Due patrimoni “genetici” da proteggere e valorizzare.
Fiat ha avuto bisogno dell’interferenza Renault per tirare fuori dalla sua cassaforte il “codice vivente” chiamato Panda.
Renault, non sai che favore hai fatto a Fiat!

SHARE
Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.