Buone vacanze. Ci vediamo il 28 agosto a Spa-Francorchamps per l’inizio del secondo tempo  della stagione 2013. Sotto lo chapiteau del Circus è calato il sipario dopo l’ultima rappresentazione che ha avuto prologo e conclusione diverse da quelle previste dal copione. L’argine alla quinta vittoria stagionale di Sebastian Vettel lo hanno costruito Lewis Hamilton in qualifica ed ancora Hamilton con la collaborazione di Kini Raikkonen in gara. Mercedes e Lotus contro Red Bull che nel girone infernale degli avari dell’Hungaroring (56 gradi sull’asfalto) ha guardato dibattersi Sebastian Vettel e Mark Webber condannati a spingere i pesanti massi del terzo e quarto posto.
Ed allora… Buone vacanze a Lewis Hamilton che ha conquistato la prima vittoria stagionale alla decima gara e alla vigilia della riapertura della corsa al titolo iridato se Mercedes sarà la terribile signora di oggi. Gli auguro un “A midsummer night's dream” come quello immaginato dal suo connazionale William Shakespeare con una conclusione diversa: che non ci sia un personaggio come Puck che entri in scena e dica che se lo spettacolo non è piaciuto al pubblico, questo può fare finta di aver dormito e può quindi considerare lo spettacolo come un prodotto dei sogni.
Buone vacanze a Kimi Raikkonen, che potrebbe chiamarsi Iceman anche tra i super eroi della Mattel. Un pezzo di ghiaccio bollente più dell’asfalto dell’Hungaroring che ha liquefatto l’ambizione di Sebastian Vettel di conquistare almeno la seconda posizione visto che la prima gli era sfuggita di mano sin dalla partenza.
Buone vacanze a Sebastian Vettel. Il futuro gli sorride. Quando il sipario si riaprirà avrà 38 punti di vantaggio su Raikkonen, 39 su Alonso, 48 su Hamilton. Il quarto titolo iridato consecutivo lo potrà ottenere nelle 9 gare che rimangono anche controllando l’appetito di Hungry Heidi, Heidi l'affamata. Bisogna saper perdere, non sempre si può vincere.
Buone vacanze a Mark Webber. Ha sognato la vittoria con una strategia d’assalto all’arma bianca, ha centrato il quarto posto risalendo dal decimo di partenza con l’impeto che lo ha caratterizzato nei 10 anni in cui si è esibito nel Circus con Benetton, Minardi, Jaguar, Williams e nei 7 anni di Red Bull che si avviano alla conclusione.
Buone vacanze a Fernando Alonso. Con l’augurio che gli scada l’abbonamento al quinto posto in griglia e che alla riapertura del sipario trovi una Ferrari che non sia costretta ad arrampicarsi sugli specchi di argomentazioni che lasciano il tempo che trovano nel tentativo di giustificare in ogni gran premio il fallimento evidente di un progetto che dubito possa essere “miracolato” nella seconda parte di stagione quando già incalzerà il progetto, totalmente diverso, della stagione 2014 che segnerà il ritorno dei motori turbo.
Buone vacanze a Felipe Massa augurandogli che ci siano mani pietose che gli sommistrino dose massicce di valeriana per evitargli l’incubo di una Ferrari sempre più lontana.
Buone vacanze alla McLaren che con la modestia d’una principiante guadagna gara dopo gara fiducia e competitività.
Buone vacanze alla Williams. Finalmente il primo punto! Il vecchio e saggio Frank lucida il blasone: 36 anni  nel Circus, 9 campionati del mondo costruttori, 7 titoli iridati piloti, 602 gare disputate, 114 vittorie.