Audi A3, concentrato di high-tech

Audi A3, concentrato di high-tech

Ingolstadt – La nuova Audi A3 porta nel proprio segmento, le qualità della classe superiore. Questa tre porte è un concentrato di tecnologia tanto per i propulsori e l’infotainment mobile quanto per i sistemi di assistenza alla guida. La compatta deve il suo peso contenuto alla tecnologia Audi nel campo della struttura ultraleggera, cui si deve la sua elevata efficienza nei consumi e il suo marcato carattere sportivo.
Solo un’auto leggera può essere veramente sportiva ed efficiente. Nella versione base con motore 1.4 Tfsi, la nuova Audi A3 pesa meno di 1.175 chilogrammi, miglior valore nei confronti della concorrenza. Rispetto al modello precedente i progettisti hanno conseguito una riduzione del peso a vuoto che raggiunge, in alcune motorizzazioni, gli 80 chilogrammi, invertendo così ancora una volta la spirale del peso della vettura e rimanendo fedeli al principio Audi della struttura ultraleggera. Gli acciai high-tech forgiati a caldo, utilizzati per l’abitacolo della nuova Audi A3, riducono il peso della vettura di 18 chilogrammi. Il cofano del vano motore e i parafanghi sono di alluminio. Questa soluzione rende possibile una riduzione del peso di 9 kg. Anche numerose parti impiegate per il telaio e gli interni contribuiscono a ridurre il peso: dai supporti oscillanti in alluminio dell’assale anteriore al motorino della ventola dell’impianto di climatizzazione.
La nuova Audi A3 si propone su strada all’insegna della sportività e dell’essenzialità. Ciascun elemento del suo design risulta preciso ed espressivo: la linea scultorea e atletica del cofano del vano motore ribassato, la decisa linea di spalla e i montanti posteriori fortemente inclinati sottolineano la dimensione orizzontale della vettura. La compatta del segmento premium è lunga 4,24 metri, larga 1,78 metri e alta 1,42 metri. Rispetto al modello precedente il passo è aumentato, ora è di 2,60 metri.
Sul frontale risalta il grande single-frame esagonale. A richiesta Audi fornisce i fari xeno plus, cui sono abbinate le luci diurne in tecnologia Led; in questo caso anche per i gruppi ottici posteriori vengono utilizzati diodi luminosi. In un secondo momento saranno disponibili anche dei fari full Led.
L’abitacolo riprende la leggerezza atletica del design degli esterni. Un arco a sbalzo avvolge la plancia che, snella e montata in posizione relativamente bassa, appare quasi sospesa sopra la consolle centrale. Le grandi bocchette rotonde di ventilazione, il cui design si ispira alla strumentazione aeronautica, l’elegante quadro comandi del climatizzatore e le modanature dalle forme plastiche contribuiscono ad accentuare l’estetica del cockpit, portando a bordo della A3 la qualità tipica delle vetture di classe superiore. I sedili e i volanti sono stati completamente riprogettati, ma i loro comandi restano chiari e intuitivi come a bordo di ogni Audi. Il vano bagagli ha un volume di 365 litri.
Per quanto riguarda l’infotainment mobile e i sistemi di assistenza alla guida, la nuova Audi A3 propone, a richiesta, soluzioni inedite per il suo segmento. Con il concetto di “Audi connect”, il marchio offre ai propri clienti servizi online su misura che mettono l’automobilista in contatto con l’ambiente circostante, fornendogli informazioni importanti in modo rapido e facilmente comprensibile. Per l’utilizzo dei nuovi servizi è a disposizione una vasta gamma di elementi di infotainment, primo su tutti l’Mmmi Navigation plus con Mmmi touch. Tra le particolarità di questo sistema vi sono il monitor ultrapiatto da 7 pollici che fuoriesce elettricamente dalla plancia e il nuovo sistema di comandi che prevede l’integrazione dell’“Mmmi touch” nel pulsante rotante. L’Audi Phone Box accoppia in maniera semplice e confortevole i cellulari al veicolo, mentre il sound system Bang & Olufsen regala emozioni hi-fi purissime.
I sistemi di assistenza alla guida Audi, ripresi direttamente dalle vetture della classe superiore, offrono un comfort di guida eccellente. I sistemi di assistenza alla guida disponibili vanno dall’adaptive cruise control all’Audi side assist, all’Audi active lane assist e al sistema di sicurezza Audi pre sense basic. Negli allestimenti Ambition e Ambiente il sistema d’informazione del conducente con consiglio di pausa è di serie.
La nuova A3 viene lanciata sul mercato con un motore Tdi e due varianti Tfsi; la cilindrata va da 1,4 a 2,0 litri, la potenza da 122 cv (90 kW) a 180 cv (132 kW). Tutti e tre i motori sono in linea con la filosofia Audi del downsizing, mentre le tecnologie del sistema d’efficienza modulare Audi contribuiscono a ridurne i consumi in media del 12% rispetto al modello precedente. Il nuovo 2.0 Tdi consuma solo 4,1 litri di carburante ogni 100 km, con emissioni di CO2 pari a 106 grammi al chilometro.
Nei prossimi mesi Audi ha in programma di ampliare ulteriormente la gamma delle motorizzazioni disponibili: entro la fine del 2012 si aggiungerà l’efficientissimo 1.6 Tdi, i cui consumi medi si attestano su soli 3,8 litri di gasolio ogni 100 km (con emissioni pari a 99 grammi di CO2 al chilometro). Per quanto concerne i propulsori, un ulteriore fiore all’occhiello della nuova A3 è il 1.4 Tfsi con tecnologia “cylinder on demand” che in condizioni di carico parziale mette a riposo due dei suoi quattro cilindri. Sono in fase di messa a punto anche altri motori, anch’essi caratterizzati da efficienza, potenza ed emissioni ridotte, tra cui anche un propulsore alimentato con l’e-gas Audi, prodotto in modo sostenibile.
Anche in fatto di trasmissione la nuova A3 ribadisce le sue qualità tecniche. La versione con motore 1.8 Tfsi viene lanciata sul mercato con un cambio S tronic a sette rapporti che, abbinato al sistema di regolazione del comportamento dinamico “Audi drive select”, offre la funzione di marcia per inerzia. Per i motori 1.4 Tfsi e 2.0 Tdi è previsto l’abbinamento a un cambio manuale a sei marce. A
breve per le motorizzazioni più potenti sarà inoltre disponibile la trazione integrale quattro.
Il sofisticato telaio della nuova A3 coniuga emozioni di guida sportiva a un comfort elevato e a un’eccellente stabilità. Il sensibile ed efficiente servosterzo a trasmissione diretta è a funzionamento elettromeccanico. Nel controllo elettronico della stabilità (Esc) è integrato il meccanismo elettronico di bloccaggio trasversale che, ad alte velocità in curva, garantisce un handling più fluido e sicuro. Grazie al sistema optional “Audi drive select” (di serie nell’allestimento Ambition) il conducente è in grado di variare la modalità di funzionamento della gestione del motore, del servosterzo e del cambio S tronic. Il sistema interagisce anche con gli ammortizzatori adattivi, proposti come optional, con l’adaptive cruise control o il regolatore di velocità, con l’adaptive light e il climatizzatore. Le ruote vanno da 16 a 18 pollici di diametro.
In Italia la prevendita inierà a giugno, il lancio a settembre con queste motorizzazioni: 1.4 Tfsi 122 cv (90 kW) cambio manuale a 6 rapporti, 1.8 Tfsi 180 cv (132 kW) cambio S tronic a 7 rapporti con Audi valve-lift system, 2.0 Tdi 150 cv (110 kW) cambio manuale a 6 rapporti.
In attesa del lancio commerciale, fissato per l’ultima settimana di maggio, la gamma di motorizzazioni disponibili per la terza generazione della Audi A6 allroad quattro si amplia con l’arrivo di un nuovo motore Turbodiesel Tdi. La A6 allroad 3.0 TDI clean diesel S tronic quattro, questa la sigla del modello, grazie alla tecnologia clean diesel rispetta i più severi parametri sulle emissioni, ed è già omologata Euro 6. La vettura monta il nuovo 3.0 TDI 245 cv e 580 Nm, capace di garantire prestazioni di assoluto rilievo, con velocità massima di 236 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi. I consumi medi si attestano a 6,3 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 165 gr/km. La dotazione di serie ricalca quelle delle altre motorizzazioni disponibili in gamma. Il prezzo è stato fissato in 61.250 euro per la base, che sale a 64.200 euro per le versioni Ambiente, Advanced e Business e 67.150  per la Business Plus. (ore 12:05)

NO COMMENTS

Leave a Reply