Sant’Agata Bolognese – Lamborghini presenta la nuova Aventador LP 700-4 Roadster, la più straordinaria Lamborghini di serie mai prodotta.
Sulla scia del successo della versione coupé, arrivata sul mercato nell’estate 2011 e venduta in 1.300 unità, la Casa del Toro propone ora la versione “aperta”. La Aventador LP 700-4 Roadster si riconosce subito dallo specifico profilo della parte superiore che, a partire dal tetto amovibile fino al cofano motore, si sviluppa secondo liee geometriche nuove. Il tetto è composto da due elementi, ed è costruito interamente in fibra di carbonio, utilizzando diverse tecnologie, tra cui Rtm e Forged Composite, che assicurano la massima resa estetica e di rigidezza mantenendo un’estrema leggerezza.
Ciascun elemento del tetto, infatti, pesa meno di 6 kg. Le due parti sono amovibili e riposizionabili grazie ad un semplice meccanismo a incastro, e trovano alloggio nel baule anteriore.
A prima vista, il cofano motore della Roadster si differenzia da quello della coupé per una sorta di “spina dorsale” centrale su cui si innestano due coppie di vetri esagonali, che hanno la funzione di raffreddare il motore, far defluire correttamente l’acqua piovana e, naturalmente, lasciare ammirare la bellezza del propulsore V12. Grazie al lunotto elettrico, è possibile regolare sia l’intensità del flusso d’aria all’interno dell’abitacolo sia l’acustica del rombo del V12.
La carrozzeria dell’Aventador LP 700-4 Roadster è bicolore, con il montante parabrezza e l’area del finestrino posteriore fino alle “pinne” verniciati di nero lucido. La gamma colori si arricchisce poi del nuovo colore metallizzato azzurro thetys, la cui tonalità varia con il variare dell’angolo di illuminazione e che richiama il colore della Miura Roadster del 1968.
Anche gli interni si presentano con una nuova veste: l’allestimento in pelle sabbia nefertem evidenzia la fattura artigianale della selleria. I nuovi cerchi permettono di ridurre di 10 kg il peso della vettura rispetto ad un set standard, grazie alla leggerezza dell’alluminio forgiato.
Arriviamo, infine, alle prestazioni dell’ultimo bolide Lamborghini: da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi netti e velocità massima di 350 km/h. Numeri che nascono dal V12 aspirato da 6.5 litri e 700 cv in posizione centrale, dal cambio Isr a 7 rapporti e dalle sospensioni di tipo “push rod”. Anche il V12 della Roadster dispone del sistema di disattivazione cilindri quando il motore funziona a carico parziale e del sistema Stop & Start che utilizza il supercap per l’accumulo di energia elettrica e l’avviamento del motore.
Tasse escluse, è possibile portarsi a casa la Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster con 300.000 euro.