New York – La nuova Cadillac CTS che farà il suo debutto mondiale al Salone dell'auto di New York è dedicata al solo mercato statunitense. O meglio, i dettagli riguardano il modello americano. Perché la CTS arriverà anche in Europa, nel primo trimestre 2014, ma conosceremo la line-up europea solo in occasione dell’Autoshow IAA di Francoforte del prossimo Settembre.
Ad ogni modo, la CTS di terza generazione sfrutta le elevate prestazioni della trazione posteriore della pluripremiata ATS sport sedan, portando Cadillac nella categoria delle berline medie di lusso superiori. Negli Stati Uniti sarà il modello più leggero del segmento, con la maggiore agilità della categoria. Le prestazioni saranno garantite da una gamma di motorizzazioni particolarmente potenti, tra cui il nuovo Twin-Turbo Cadillac, e da un cambio automatico a otto velocità.
La nuova Cadillac CTS 2014 è più lunga, più bassa e più atletica e rappresenta l’evoluzione della filosofia stilistica “Art & Science” del marchio. Per la precisione, si è allungata di 127 mm, il passo cresce di 30 mm, ma la linea del tetto e la base del parabrezza sono più bassi di circa 25 mm.
Elementi leggeri, come le portiere in alluminio (le prime per Cadillac), contribuiscono alla riduzione del peso e al raggiungimento di un equilibrio delle masse pari a quasi 50/50. E per la prima volta sulla CTS, il Magnetic Ride Control, il sistema di regolazione degli ammortizzazioni in tempo reale di Cadillac, è disponibile su tutti i modelli.
Il nuovo Twin-Turbo V-6 offre 420 cv (313 kW) e 583 Nm di coppia, ed è il sei cilindri a maggiore densità di potenza del segmento negli Stati Uniti. La CTS 2014 è disponibile anche con motore aspirato 3.6 V-6 da 321 cv abbinato al nuovo cambio automatico a otto rapporti sui modelli a trazione posteriore (cambio automatico a sei velocità con la trazione integrale) o con un turbo 2.0 da 272 cv (stima) abbinato al cambio automatico a sei rapporti.
La nuova CTS berlina è anche la prima Cadillac dotata di assistenza automatica al parcheggio (Automatic Parking Assist), di serie, in grado di parcheggiare la vettura negli spazi paralleli. Il sistema utilizza i sensori a ultrasuoni per individuare uno spazio adatto ed effettuare le manovre necessarie per parcheggiare la vettura. Chi guida deve solo inserire la retromarcia e premere i pedali dell’acceleratore e del freno.
Sulla nuova CTS è inoltre presente la prima applicazione di GM di tensionamento automatico delle cinture di sicurezza. Il sistema tende automaticamente le cinture di sicurezza una volta allacciate e le regola attivamente e in tempo reale durante la guida per avere tensione e comfort ottimali. Dieci gli airbag a bordo per una sicurezza a 360°.