Roma – Una generazione dopo l’altra, la Classe S ha sempre saputo reinterpretare il suo ruolo. L’obiettivo fissato dal prossimo modello non poteva dunque che essere “perfezione fin nei minimi dettagli”. Nasce così “The Essence of Luxury”.
L’aspirazione a raggiungere questa perfezione si fa evidente negli interni. Sedili, climatizzatore, comandi, design, infotainment, comfort, sicurezza per i passeggeri: ogni elemento sottolinea l’impegno per ottenere il meglio dal modello di punta della Stella.
Per la prima volta nella storia della Classe S, al centro dell’attività di sviluppo è stata collocata la berlina a passo lungo, da cui, diversamente che in passato, deriva la versione a passo normale. La Classe S si posiziona, infatti, chiaramente come berlina di rappresentanza, e non soltanto nei grandi mercati d’oltreoceano.
Mentre in Europa e in Nordamerica al volante di una Classe S c’è principalmente il proprietario, in Asia l’ammiraglia Mercedes è destinata a chi può permettersi il lusso di un autista. Un lusso nel lusso. E proprio per questo, sono moltissime le novità che interessano soprattutto il comfort e la sicurezza nel vano posteriore, ma ciò non vuol dire che il guidatore sia stato trascurato.
La richiesta crescente di nuove funzioni integrate nell’automobile hanno portato al perfezionamento dell’intera logica di comando. Display e comandi sono stati riconfigurati con l’obiettivo di raggruppare le funzioni secondo criteri di omogeneità dal punto di vista logico ed estetico. Questa filosofia trova espressione non soltanto nei nuovi display, ma anche nell’eleganza delle superfici metallizzate degli interruttori e dei comandi in alluminio.
 
MASSIMO COMFORT
Tutto fatto per rendere la Classe S un ufficio a quattro ruote e un oasi di benessere. Mercedes porta infatti ad alti livelli il comfort climatico e di seduta, introducendo numerose novità mondiali, come la funzione di massaggio Energizing basata sulla tecnica Hot Stone o i sedili ventilati attivi con ventilatori reversibili. Per i sedili posteriori sono disponibili cinque diverse versioni che consentono di lavorare a bordo o di rilassarsi del tutto indisturbati, tra cui il sedile Executive con schienale reclinabile fino a 43,5°.
La funzione di massaggio basata sulla tecnica Hot Stone, sviluppata in collaborazione con fisioterapeuti e psicologi, permette uno straordinario tipo di massaggio con 14 camere d’aria indipendenti incorporate nello schienale e una funzionalità termica integrata. I programmi di massaggio selezionabili sono in tutto sei, due dei quali utilizzano anche l’azione benefica del calore.
Per la prima volta, per i sedili ventilati attivi vengono utilizzati ventilatori di tipo reversibile, in grado cioè di invertire il proprio senso di rotazione e quindi anche il senso di circolazione dell’aria nella struttura del sedile. Quando si attiva la ventilazione, i ventilatori aspirano inizialmente l’aria ambiente più fresca sulla superficie del sedile. Dopo quattro minuti, passano automaticamente alla modalità di soffiaggio per ridurre la formazione di correnti d’aria e garantire un comfort di lunga durata.
Un’altra novità mondiale, inclusa nel pacchetto Comfort calore, è costituita dai braccioli e dai pannelli centrali delle porte riscaldabili anteriori e posteriori (nelle porte e centrali). Il pacchetto comprende anche il volante riscaldabile e i sedili riscaldabili Plus a intervento rapido. Ogni passeggero può così beneficiare sul proprio sedile di un comfort climatico perfetto, selezionando il grado di riscaldamento desiderato tramite il display centrale o il telecomando nel vano posteriore.
Per la Classe S a passo corto sono previste due versioni di sedili posteriori (divano fisso o sedili singoli con regolazione di 37°), mentre per la variante a passo lungo le versioni disponibili sono addirittura cinque. Diversamente dal tradizionale schienale scorrevole, in questo caso lo schienale si regola separatamente, mantenendo invariati il vano piedi e il punto di riferimento del sedile. Per il cuscino del sedile è possibile regolare separatamente l’inclinazione e la posizione orizzontale.
Tre novità in un colpo solo aumentano la sicurezza nel vano posteriore: il porgifibbia dispone di un motorino elettrico che sposta automaticamente la fibbia della cintura di sicurezza in alto o in basso; il beltbag è una cintura gonfiabile riservata ai passeggeri posteriori che riduce le sollecitazioni a carico della gabbia toracica e, di conseguenza, il rischio di lesioni in caso di impatto frontale; il sedile relax dispone di serie di un cushion bag, che in caso di incidente trattiene i passeggeri impedendo loro di scivolare sotto la cintura di sicurezza.
 
OFFERTA MULTIMEDIALE
Sulla Classe S debutta una generazione completamente nuova di sistemi multimediali di uso intuitivo e dotati di funzioni particolarmente coinvolgenti, per la qualità di visualizzazione e le animazioni di cui dispongono.
Tra le altre innovazioni figura il sistema multi-utente, con il quale ciascun passeggero ha accesso indipendente a tutte le sorgenti di entertainment. In pratica, dal proprio sedile ciascun passeggero ha accesso indipendente a qualsiasi sorgente, ovvero autoradio, tv, internet, navigazione, lettore dvd e dispositivi collegati alla porta USB.
Inoltre, la nuova Classe S è la prima berlina a disporre di serie dello straordinario sistema Frontbass, che sfrutta il volume delle traverse e dei longheroni della scocca come cassa di risonanza per i woofer.
Il cuore del nuovo sistema, il Comand Online, è il processore Intel Atom, le cui prestazioni non hanno nulla da invidiare a quelle dei componenti utilizzati per i più recenti laptop.Così come le possibilità di utilizzo, per le quali ci sarebbe bisogno di ore di spiegazione. Oltre che di un portafoglio particolarmente gonfio.

NO COMMENTS

Leave a Reply