Torino – Alfa Romeo svela i contenuti tecnologici e i  segreti costruttivi della nuova supercar compatta che rappresenta l’essenza sportiva insita nel Dna Alfa: prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza combinate con uno stile mozzafiato.
Lo sviluppo dell’Alfa Romeo 4C si è avvalso delle migliori competenze tecnico-industriali dei marchi Alfa Romeo e Maserati. Grazie alle sinergie interne al Gruppo Fiat – Chrysler, la cooperazione tra le due Case si è svolta in un'ottica di integrazione tra le funzioni di progettazione di Alfa Romeo e quelle produttive di Maserati. A questo si aggiunge il contributo tecnico e tecnologico di altre aziende italiane leader a livello mondiale nel settore dei componenti per vetture sportive ad alte prestazioni. In particolare, lo stabilimento Maserati garantisce la massima qualità ed una cura dei dettagli ad un livello quasi artigianale. Del resto, la provincia di Modena  è la terra delle sports car più famose nel mondo dove si trova tutto quello che serve per produrle: la tradizione, la tecnologia, il saper fare. Ma, soprattutto, la passione, la stessa che anima il team che ha ideato, progettato e realizzato l’Alfa Romeo 4C.
L'Alfa 4C si ispira alla tradizione secolare del brand proiettando nel futuro i valori autentici del marchio: stile italiano, prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza. Infatti, la sigla 4C richiama la grande tradizione sportiva dell'Alfa Romeo – le sigle 8C e 6C negli anni Trenta e Quaranta hanno contraddistinto le vetture, da competizione e stradali, equipaggiate con il potente otto cilindri e l'innovativo sei cilindri – confermando nella sua impostazione progettuale e costruttiva l'obiettivo di un rapporto peso/potenza da autentica supercar, inferiore a 4 kg/cv, ma puntando più che alla potenza massima erogata, al contenimento del peso per garantire la massima agilità e le migliori prestazioni.
Progettata dagli ingegneri dell'Alfa Romeo e prodotta nello stabilimento Maserati di Modena, l'affascinante coupé a 2 posti secchi impiega tecnologie e materiali derivati dalla 8C Competizione – carbonio, alluminio, trazione posteriore – e tecnologie proprie di modelli Alfa Romeo attualmente in commercio ma profondamente evolute per esaltare al massimo la sportività della nuova vettura. Lo dimostrano il nuovo 1750 turbo benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio, il sofisticato cambio automatico a doppia frizione a secco "Alfa Tct" e il selettore Alfa Dna con l'inedita modalità race.
Una lunghezza di circa 4 metri e un passo inferiore a 2,4 metri, da una parte mettono in risalto le doti di compattezza della vettura, dall'altra parte ne accentuano le caratteristiche di agilità. Inoltre, le eccellenze dinamiche dell'Alfa Romeo 4C sono confermate da un rapporto peso/potenza minore di 4 Kg/cv, è un valore da vera supercar. Questa vettura dichiara dunque di "essere Alfa" fino in fondo confermando quell'anima sportiva che sul percorso misto, o meglio ancora sulla pista dove la velocità e le accelerazioni trasversali diventano più impegnative, restituisce sensazioni uniche alla guida.
In Europa le prime consegne di Alfa Romeo 4C sono previste nella seconda metà di settembre mentre la versione statunitense verrà presentata a Los Angeles a novembre e le prime consegne sono previste entro la fine dell’anno. Contemporaneamente all’introduzione sul mercato nordamericano, la 4C raggiungerà tutti i principali mercati mondiali. I prezzi in ogni mercato saranno annunciati alla data rispettiva di introduzione e terranno conto dello scenario competitivo. La disponibilità annuale dell’Alfa Romeo 4C nel suo complesso è limitata a soli 3.500 esemplari – di cui 1.000 destinati all’Europa – per via dei vincoli legati alle soluzioni tecniche e tecnologiche adottate.
La 4C segna l’avvio del piano di crescita globale di Alfa Romeo che, insieme ai modelli futuri,   si propone come un marchio globale che compete nel cuore del mercato Premium. Per questo motivo sta sviluppando le sinergie con i brand Premium del Gruppo Fiat-Chrysler, in particolare Maserati, cui aggiunge la forza della sua storia, della sua capacità di innovazione e della sua notorietà in tutto il mondo. In questo senso, quindi, la supercar 4C è un prodotto-simbolo con un altissimo livello di qualità e di raffinatezza tecnologica che incarna i valori più profondi del marchio Alfa Romeo.