Citroen Grand C4 Picasso, eccola

Citroen Grand C4 Picasso, eccola

0 3

Parigi – Citroen segna una nuova svolta nell’offensiva prodotto, rivelando le prime immagini di nuova Grand C4 Picasso, un’auto dallo stile unico, nettamente diversa dalla versione 5 posti e che mostra un nuovo equilibrio tra spazio a bordo e fluidità delle linee. L’efficienza della nuova piattaforma modulare Emp2 garantisce la miglior sintesi tra modularità, abitabilità e accessibilità presente sul mercato. Emissioni di CO2 record, con una versione da solo 98g/km.  Inaugura anche la nuovissima tecnologia BlueHDi con una versione da 150 cv di potenza, che emette solo 110g/km di CO2.
La piattaforma modulare Emp2 rende possibile l’utilizzo di un passo specifico allungato da 2,84m (il più grande della categoria) che, a parità di lunghezza con la versione precedente (4,59 m), permette un’offerta ampliata di: modularità, con una terza fila di sedili a scomparsa per il trasporto di 7 persone; abitabilità, con lo spazio maggiore del segmento nelle file 2 e 3; accessibilità a bordo, soprattutto in fila 3, grazie all’apertura delle porte ottimizzata; volume di carico, con un bagagliaio più grande di 69 litri (645 litri Vda e oltre 700 litri con la fila 2 tutta in avanti).
Nuova Citroen Grand C4 Picasso dispone di una nuova motorizzazione BlueHDi che soddisfa la normativa Euro 6, con un modulo Scr, la sola tecnologia in grado di ridurre in modo sostanziale le emissioni di NOx (- 90%) e quelle di CO2. Ne risulta un equilibrio prestazioni/consumi totalmente inedito per la categoria: potenza di 150 cv per solo 110g/km di CO2 con cambio meccanico, e 117 g/km con cambio automatico di ultima generazione.
Dal design forte, si rivela nettamente diversa dalla versione 5 posti (frontale tecnologico specifico, archi del tetto laterali, inediti fanali posteriori a led effetto 3D). Riunisce tutti i plus della nuova generazione di C4 Picasso: interni allestiti in spirito loft, essenziali e comfortevoli per tutti i passeggeri, oltre al Pack Lounge,  offrono diffusori d’aria dedicati per la fila 3; tecnologie al servizio del benessere, interfaccia di guida 100 touch%,  schermo panoramico 12 pollici pollici Hd; innovazioni che semplificano la guida, con un’esclusiva nel segmento, Vision 360; sintesi comfort/tenuta di strada evoluta rispetto alle generazioni precedenti, grazie al servosterzo elettrico e all’assetto ottimizzato.
Nuova Citroen Grand C4 Picasso propone un nuovo equilibrio tra linee fluide e spazio a bordo. Adotta un design unico, dalle proporzioni che rompono gli schemi del segmento. La piattaforma modulare Emp2 ha permesso di aumentare notevolmente il passo (2,84 m, 11 cm in più rispetto alla versione precedente) a favore dello spazio a bordo e del volume del bagagliaio (69 litri in più rispetto alla versione precedente) e anche del design, lasciando libera la fantasia dei progettisti. Lo sbalzo anteriore è ridotto di 11,6 cm (il più corto della categoria), il blocco motore e il pianale ribassati (tra – 40 mm e – 50 mm per il motore; -50 mm per il motore; – 20 mm per il pianale) e le carreggiate ampliate (+ 82 mm avanti; + 31 mm dietro). Oltre alle proporzioni inedite offre uno stile deciso che la distingue chiaramente dalla versione 5 posti. La vista laterale sfoggia una caratteristica  specifica, con archi del tetto che partono alla base del parabrezza.  Questa firma valorizza lo spazio a bordo, le grandi superfici vetrate e l’abitacolo spazioso e accogliente. La sagoma delle fiancate accentua il carattere dinamico delle linee. Il frontale, con un trattamento che rende le linee particolarmente fluide, rivela la nuova identità dello stile Citroen, con un cofano motore dalle linee orizzontali decise e gli chevron che si prolungano fino ai fari diurni a Led. Appena sotto, trovano posto i proiettori a sviluppo orizzontale, capaci di conferire al frontale uno “sguardo tecnologico”.  I fari fendinebbia completano questa originalissima firma luminosa. I fanali posteriori a Led con effetto 3D, dallo stile profondo e inedito, richiamano eleganti codici futuristici e tecnologici. La parte posteriore è resa dinamica da un portellone avvolgente, che suggerisce robustezza e spaziosità. Il portellone permette un facile accesso al bagagliaio.
Per valorizzare tutte queste caratteristiche di stile, Grand C4 Picasso offre una gamma di otto tinte: raffinati toni di grigio Shark e Madreperla,  marrone Hickory e nero Onyx, bianco Absolut, il luminoso rosso Rubino, i blu Cielo e Jeans. A questo si aggiungono tre cerchi in lega da 16, 17 e 18 pollici.
Inoltre Grand C4 Picasso è la prima monovolume compatta equipaggiata di motorizzazioni termiche a far registrare emissioni di CO2 inferiori a 100 g/km. La motorizzazione e-HDi 90 Airdream, dotata di cambio pilotato 6 rapporti di nuova generazione Etg6, emette solo 98 g/km di CO2, pari a un consumo misto di 3,8 l/100 km: un record nella categoria. La gamma motori si distingue per una serie di caratteristiche vincenti: la tecnologia Stop&Start equipaggia tutte le motorizzazioni Diesel; la  fascia centrale della gamma e-HDi 115 registra 104 g di CO2 con cambio Etg6 (105 grammi di CO2 con cambio manuale) e consumi misti di 4 l /100 km;
La nuova Grand C4 Picasso sarà il primo modello Citroen dotato di motorizzazione BlueHDi, in grado di soddisfare la norma Euro 6:  la tecnologia BlueHDi 150 ha un livello di emissioni di CO2 record per la categoria per questo livello di potenza: 150 cv e solo 110 g/km di CO2 (117g/km di CO2 con cambio automatico). Integra un modulo Scr (selective catalytic reduction), unica tecnologia in grado di ridurre notevolmente le emissioni Nox (-90%) e le emissioni di CO2 in qualunque situazione. Il sistema Scr si attiva quando la temperatura del motore inizia a salire e, per la posizione a monte del filtro antiparticolato, resta completamente operativo anche durante la guida in ambiente urbano. Questa situazione migliora la resa dei motori, grazie alla progressione del rapporto volumetrico, e riduce i consumi di carburante e le emissioni di CO2 nell’ordine del 2 – 4%.
Il motore BlueHDi 150 viene proposto anche con un cambio automatico a 6 rapporti di ultima generazione, ancora migliorato. Al nuovo cambio automatico è abbinata la tecnologia Stop&Start grazie a una valvola che permette di mantenere costante la pressione dell’olio quando il  motore è spento.
 Il cambio manuale 6 rapporti, disponibile su tutte le motorizzazioni Diesel è completato da un nuovo cambio pilotato 6 rapporti, dalle prestazioni migliorate:  l’Etg6 (Efficient Tronic Gearbox 6 speeds), disponibile sulle motorizzazioni e-HDi 90 ed e-HDi 115. Offre la possibilità di passare dalla modalità manuale/automatizzata all’altra, secondo le sue esigenze. Questo cambio beneficia di una funzione “avanzamento” e di una gestione dell’accelerazione ottimizzata, studiata per migliorare dosabilità e fluidità nelle partenze, a tutto vantaggio del comfort di guida. Beneficia inoltre di una nuova logica di gestione dei cambi marcia, capace di favorire velocità o dolcezza di esecuzione a secondo dello stile di guida del conducente.

NO COMMENTS

Leave a Reply