Rüsselsheim – Dopo oltre 150 anni di storia aziendale costellati da innovazioni, Opel presenta ora, almeno in parte, la sua ultima novità. La rivoluzionaria Opel Monza Concept debutterà in anteprima mondiale al Salone dell’Automobile di Francoforte che si svolgerà dal 12 al 22 settembre (giornate stampa 10 e 11 settembre), ma oggi il Karl-Thomas Neumann, Ceo di Opel, ha mostrato le prime immagini di questo studio assai innovativo.
<<Drive!2022 è un progetto definito con una strategia chiara, composta da numerosi temi ed elementi, per il futuro di Opel come azienda e come marchio – ha dichiarato NeumannNella Opel Monza Concept abbiamo raggruppato tutti gli obiettivi che ci poniamo in relazione al futuro dei nostri modelli. E’ la nostra visione del futuro di Opel e rappresenta i nostri valori fondamentali: ingegneria e precisione tedesca, accompagnata da un design coinvolgente e innovazioni adatte all’uso quotidiano. La Monza Concept comunica questi elementi in modo visionario, esprimendoli con chiarezza e grazie al supporto di una ispirazione brillante. La vettura è uno studio che avrà un impatto duraturo sulla prossima generazione dei modelli Opel>>.
La Monza Concept racchiude quello che i clienti possono attendersi da Opel nel futuro. Due sono i temi principali che costituiranno le priorità fondamentali per gli oltre 6.000 ingegneri, tecnici e designer di Rüsselsheim incaricati di sviluppare la prossima generazione di modelli Opel: efficienza e connettività. La Monza Concept si distingue per la straordinaria efficienza, ottenuta grazie all’architettura e all’uso dei materiali, oltre che per l’aerodinamica e la rivoluzionaria soluzione adottata per il gruppo motore-trasmissione.
Per quanto riguarda la connettività, questo modello è dotato di innovazioni che rappresentano un enorme salto in avanti nello sviluppo dei sistemi di infotainment. Talvolta Opel ha prodotto cambiamenti radicali nel proprio linguaggio stilistico da una generazione di modelli alla successiva, il design della Monza Concept si propone invece chiaramente come esito di uno sviluppo. Per esprimere visibilmente la ricerca di Opel di una maggiore efficienza, lo studio presenta una evoluzione della filosofia stilistica Opel dell’arte scultorea e della precisione tedesca, con le linee della carrozzeria che comunicano un senso di leggerezza e agilità rispetto alla pura potenza muscolare.
Questa enfasi del design è immediatamente visibile nell’anteriore del veicolo. L’impronta è bassa, le linee fluide, il cofano chiaramente definito e i gruppi ottici spiccano per assicurare alla vettura una dose superiore di personalità e sicurezza. I tipici stilemi Opel sono ulteriormente sviluppati e si integrano nell’aspetto generale: la tipica piega sul cofano appare più tridimensionale e pertanto più evidente, mentre la barra sulla griglia cromata con il logo Opel adesso è slanciata verso l’alto, grazie alle alette sulle punte. Due lame caratteristiche sotto i fari anteriori rendono la vettura ancora più sportiva. In generale la Monza Concept ha un aspetto leggero e atletico, studiato per trasmettere un messaggio di efficienza, emozione e grande piacere di guida.
Il fascino sportivo dei modelli Opel è sempre stato inseparabilmente legato alla funzionalità e, da questo punto di vista, la Monza Concept rende omaggio alla fondamentale Opel Monza Coupé, costruita tra il 1978 e il 1986, che pure univa uno stile elegante e dinamico con soluzioni intelligenti e funzionali per guidatore e passeggeri. Le analogie tra le due vetture sono visibili in alcuni elementi stilistici, come le ampie superfici vetrate e la bassa linea di cintura.
La Monza originale fu la prima vettura sul mercato a montare un cruscotto digitale e la Monza Concept riprende questo tema innovativo, sviluppandolo ulteriormente grazie all’introduzione di tecnologie rivoluzionarie per le possibilità future di infotainment e connettività, mostrando come le vetture Opel della prossima generazione contribuiranno alla realizzazione di una società connessa e armoniosa. Permetteranno la futura mobilità individuale che sarà più che una semplice esperienza di guida.
La pionieristica Monza Concept è l’ultimo di una serie di studi visionari presentati da Opel al Salone di Francoforte, a partire dal 1965 con la spettacolare Opel Experimental GT. All’epoca, Opel fu il primo costruttore a realizzare una concept in Europa e a presentarla a un salone dell’automobile, e il successo fu strepitoso. La Experimental GT generò grande entusiasmo tra i media e il pubblico, e diede il via a continue presentazioni di concept che mettevano in vetrina idee innovative e i futuri sviluppi della gamma del marchio. Gli studi Opel degli anni Sessanta ebbero talmente successo che tutti i concorrenti europei successivamente iniziarono a sviluppare e a presentare le proprie concept.
<<Con la Opel Monza Concept, rendiamo tangibile il futuro delle nostre automobili – ha dichiarato NeumannPer il momento non posso descrivere in dettaglio come il design dell’abitacolo della Monza Concept e soprattutto le sue tecnologie innovative cambieranno l’esperienza di guida. Posso però garantire che da qualsiasi angolo la si guarderà, la sua estetica innovativa e le proporzioni perfette attireranno l’attenzione di chiunque. Questi elementi rappresentano comunque solo l’espressione visibile dei contenuti importanti che troverete sotto la carrozzeria. Tutti dovrebbero venire a trovarci al nostro stand al Salone di Francoforte per dare un’occhiata all’emozionante futuro di Opel>>.