Milano – Dopo aver svelato di recente i nuovi modelli delle MX MY2014, KX250F e KX450F, Kawasaki presenta un’altra novità nel segmento cross per la prossima stagione. Con le ripetute vittorie nei campionati Ama Supercross di Ryan Villopoto e i primi posti e podi nei campionati mondiali MX1 e MX2, il colore Verde Lime è stato capace di  attirare l’attenzione su si se.
Con lo sviluppo da parte di Kawasaki del dispositivo Launch Control, per la prima volta usato nella sua classe, la nuova KX250F è pronta per dominare nel prossimo anno, tutte le competizioni mondiali e nazionali. Unendo le linee pulite e minimaliste caratteristiche della KX450F, la MX2 Kawasaki aggiunge ulteriori aggiornamenti tecnici e del motore, incluso il nuovo setting per la forcella a funzione separata e la sospensione posteriore Uni-Track
Per la prima della classe la KX450F, il Launch Control fa parte di quei punti di forza che l’hanno portata a collezionare molti hole-shots con alla guidaVillopoto e molti altri riders. Inoltre grazie al sistema Plug and Play delle mappe con 3 diverse scelte per terreni morbidi, compatti e duri come per la KX250F, la MX da 450 cc offre l’opportunità ai clienti di personalizzare le mappe della Ecu e di controllare i dati forniti durante l’uso tramite un kit di calibrazione FI opzionale.
Peri i piloti giovanissimi la vera sorpresa non saranno solo le accattivanti grafiche MY2014 della piccola KX65, ma la nuova e completamente rivista, sia nelle perfomance maggiorate sia nel design attualissimo, KX85. Disponibile in due configurazioni: ruota alta o ruota bassa, la MX a 2 tempi, ideale per i  giovanissimi, riceve un incremento alla potenza massima del 20%, un’estetica dal design affusolato e una componentistica con diverse possibilità di regolazione per l’ergonomia per tutti i piloti. Le modifiche al sistema di raffreddamento dell’acqua del motore della KX85 ne migliora il rendimento portando un aumento della potenza , una migliore coppia per un crono più veloce sul giro, un minor tempo di risposta alla partenza e naturalmente un potenziale per vincere il maggior numero di gare possibili. Lo sviluppo tecnico, insieme alla possibilità di una completa regolazione del sistema ammortizzante anteriore e posteriore, con un design dell’insieme in stile Factory Racing che tutti i fans del Team Green ameranno completano il lavoro svolto dagli ingegneri Kawasaki.
Parlando della nuova gamma Steve Guttridge, race planning manager per Kawasaki Motors Europe ha sottolineato sia il blasone della gamma motocross, sia l'approccio strutturato, nel creare: <<Quest’anno cade il 40esimo anniversario della nascita della prima Kawasaki KX e quale miglior  modo per celebrarlo offrendo la nostra gamma più potente di sempre. I nostri modelli per i piloti più esperti sono giustamente considerati il punto di riferimento nel mondo dei professionisti e appassionati di motocross. Ora con la rivisitazione del fondamentale KX85, accompagnato dall’  “entry-level” KX65, i piloti possono scegliere di iniziare e proseguire la loro carriera sulle moto MX  Lime Green beneficiando della tecnologia racing messa a disposizione da Kawasaki sviluppata grazie  ad un palmares di vittorie da tutti i Team Green>>.