Stoccarda – Mercedes-Amg scende in campo con la nuova S 63 Amg. A garantire prestazioni eccellenti provvede il motore V8 biturbo da 5,5 litri con una potenza di 430 kW (585 cv) e una coppia di 900 Nm, il più potente nella famiglia di motori BlueDirect. Grazie a un intelligente impiego di materiali leggeri secondo la filosofia “Amg lightweight performance”, la S 63 Amg pesa fino a 100kg in meno rispetto al modello precedente. La combinazione fra efficienza del motore e riduzione del peso consente un consumo di carburante pari a 10,1-10,3 litri per 100 chilometri secondo il ciclo combinato Nedc.
Per la prima volta la S 63 Amg è disponibile a richiesta anche con la trazione integrale 4Matic Amg. Ne consegue, da un lato, un miglioramento della trazione, dall'altro, sotto il profilo della dinamica di marcia, la S 63 Amg raggiunge nuovi livelli nel suo segmento.
La sistematica applicazione della strategia Amg lightweight performance ha permesso di ridurre il peso di 100 chilogrammi rispetto al modello precedente. Questo risparmio è stato ottenuto soprattutto grazie all'impiego di una batteria agli ioni di litio leggera, di cerchi in lega fucinati e di un impianto frenante ad alte prestazioni, realizzato in materiale composito e ottimizzato dal punto di vista del peso. L'intera carrozzeria, incluso il tetto e l'avancorpo, è in alluminio.
L'utilizzo di un alloggiamento della ruota di scorta in carbonio ha permesso un risparmio di altri quattro chilogrammi. Anche dal punto di vista del rapporto peso/potenza la S 63 Amg, con un valore di 3,37 kg/cv, si attesta ai vertici. L'accelerazione da 0 a 100 km/h, a seconda del modello, è di 4,0-4,4 secondi; la velocità massima è pari a 250 km/h (limitata elettronicamente).
In termini di potenza massima e consumo di carburante, il motore V8 biturbo da 5,5 litri continua ad essere il propulsore V8 di serie più efficiente in assoluto. Con una potenza di 430 kW (585 cv) e una coppia di 900 Nm, l'otto cilindri della famiglia di motori BlueDirect, denominato internamente M 157, supera tutti gli altri propulsori paragonabili. Rispetto al modello precedente, il consumo di carburante ha potuto essere ridotto di 0,4 litri per 100 chilometri, nonostante un incremento della potenza pari a 30 kW (41 cv).
L'impianto di scarico sportivo è dotato di valvole di scarico automatiche, regolate mediante mappatura e integrate in entrambi i terminali di scarico. Nel programma di marcia C (Controlled Efficiency) le valvole rimangono chiuse nella maggioranza delle situazioni; in questo caso l'otto cilindri biturbo presenta un sound discreto, perfetto per i lunghi viaggi e per un maggiore comfort dei passeggeri posteriori. Nelle modalità S (Sport) ed M (Manuale) le valvole di scarico generalmente si aprono prima e in maniera più spontanea, specialmente se il guidatore preferisce uno stile di guida dinamico. Risultato: un sound del motore ancora più incisivo ed emozionante, tipicamente Amg.
Come tutti i motori V8 e V12 Amg, anche l'otto cilindri biturbo viene montato manualmente nella Amg Motorenmanufaktur nel rispetto degli standard qualitativi più severi. Meccanici altamente qualificati assemblano ad Affalterbach il motore M 157 secondo la filosofia “one man, one engine”.
Dopo la Sls Amg Coupé Black Series, la S 63 Amg è la seconda vettura ad alte prestazioni nella quale una batteria agli ioni di litio sostituisce la tradizionale batteria di avviamento. Rispetto alle batterie tradizionali, questa nuova tecnologia offre numerosi vantaggi: con una capacità di 78 Ah, la batteria agli ioni di litio sostituisce sia la batteria di avviamento sia quella di riserva, consentendo così di risparmiare oltre 20 chilogrammi. La S 63 Amg è la prima vettura al mondo prodotta in grande serie con una batteria di questo tipo.
I tre programmi di marcia C (Controlled Efficiency), S (Sport) ed M (Manuale) permettono al guidatore di adattare il cambio alle proprie esigenze personali. Nel programma di marcia C, più orientato al comfort, è attiva la funzione Eco start/stop che spegne il motore a otto cilindri a vettura ferma. Inoltre nella modalità C si percepisce un'impostazione del cambio più morbida, con innesti in cui prevale l'aspetto del comfort. La partenza, in questo caso, avviene generalmente in seconda. Nelle modalità S ed M le reazioni del motore e del cambio sono molto più sportive e la funzione Eco start/stop è disattivata. Attraverso una temporanea, ma ben definita, interruzione dell'accensione e dell'iniezione a pieno carico, i processi di innesto risultano ancora più veloci e le sonorità più emozionanti.
La trazione integrale 4Matic progettata per le massime prestazioni, disponibile a richiesta, ripartisce la coppia del motore per il 33% sull’asse anteriore e per il 67% sull’asse posteriore. La ripartizione della coppia accentuata sull’asse posteriore garantisce elevata dinamica di marcia e massimo piacere di guida. La trazione ottimale è assicurata da una frizione a lamelle con un'azione bloccante di 50 Nm, in grado di garantire la massima aderenza di tutte le quattro ruote in particolare su neve e ghiaccio.
Alla base della trazione integrale vi è un ripartitore di coppia per la deportanza supplementare sull'asse anteriore motore. Questo ripartitore non necessita di spazio supplementare ed è integrato nel cambio sportivo a 7 marce Speedshift Mct per il minimo ingombro.
Tutte le versioni sono equipaggiate di serie con il sistema di assistenza per la dinamica in curva integrato nell'Esp. Nelle curve affrontate ad andatura sportiva, un intervento frenante calibrato sulla ruota posteriore interna rispetto alla curva determina un momento d'imbardata ben definito intorno all'asse verticale della vettura, assicurando una maggiore agilità e prevenendo il sottosterzo.
S 63 Amg 4Matic adotta l'assetto sportivo con sospensioni pneumatiche integrali Airmatic e sistema di sospensioni attive Ads Plus. Una novità è rappresentata dalla regolazione continua e indipendente degli ammortizzatori, nel senso di trazione e di compressione, che permette un migliore adeguamento alle condizioni di marcia e al fondo stradale. Premendo un tasto si può scegliere fra le modalità di assetto Comfort e Sport. In esclusiva è stata inoltre elaborata una specifica cinematica dell'asse anteriore con una maggiore campanatura delle ruote, come pure una barra stabilizzatrice di maggiori dimensioni e un telaio ausiliario più rigido sul retrotreno. Questi accorgimenti hanno permesso di ottimizzare l'agilità della vettura e raggiungere, sotto il profilo della dinamica di marcia, nuovi livelli nel segmento.
La nuova Classe S è la prima auto al mondo capace di individuare in anticipo le asperità del fondo stradale. Quando il Road surface scan rileva, con l'ausilio della telecamera stereoscopica, un manto stradale irregolare, il Magic body control adegua immediatamente l'assetto alla situazione. Anche in questo caso è possibile scegliere tra le modalità di assetto Comfort e Sport.