Milano – Negli ultimi anni, il mercato globale degli Sports Utility Vehicles ha assistito ad una crescita costante. Il debutto di SsangYong risale al 2010, anno del lancio del primo crossover suv: il quarto modello del marchio a portare il nome Korando, ma il primo ad adottare un telaio monoscocca. Il veicolo ha riscosso un enorme successo internazionale e ha permesso alla Casa di esplorare nuovi territori e conquistare nuovi clienti. Sulla scia di questa popolarità, il nuovo Korando presenta un ampio ventaglio di migliorie non solo nelle linee esterne e interne, ma anche in termini di caratteristiche di guida e manovrabilità.
La nuova silhouette esterna e gli interni rivisitati conferiscono all’auto una dimensione giovane e alla moda con un livello di dotazioni che molti veicoli della concorrenza non sono in grado di offrire a parità di prezzo.
Esternamente, partendo dal design di Giugiaro, il frontale dell’auto sfoggia un look completamente rinnovato, con una griglia radiatore a rete più sottile e di colore nero, accenti di carattere più contemporaneo e prese d’aria ribassate. I nuovi fari montano proiettori incorniciati da un profilo in alluminio nero e luci diurne a Led per una migliore visibilità e una maggiore sicurezza.
Anche gli interni hanno subito una profonda revisione estetica e ora coniugano un ambiente dinamico e confortevole per i passeggeri con nuove caratteristiche di raffinatezza e praticità per il conducente. A trasmettere una sensazione di lusso la nuova plancia realizzata con materiali piacevolmente morbidi al tatto ed infine gli inserti in wengè di colore naturale opaco.
Nuovo Korando è disponibile in quattro motorizzazioni: diesel D20Dt 175 cv, D20Dt 149 cv; benzina G20D 150 cv; benzina-Gpl G20D 150 cv. Grazie a un sistema di montaggio del motore notevolmente perfezionato e a un telaio ausiliario rinforzato, i livelli di Nvh (rumorosità, vibrazioni e ruvidità di marcia) sono stati ridotti del 9,3%.
Nuovo Korando offre un avanzato sistema di trazione integrale (Awd), basato sulla nota tecnologia a quattro ruote motrici di SsangYong e su anni di esperienza. Il sistema di ripartizione della coppia motrice rileva le condizioni di guida e della superficie stradale e distribuisce la potenza alle ruote secondo necessità. In condizioni di guida normali, la coppia viene ripartita al 75% sulle ruote anteriori ed al 25% sulle posteriori, in modo che il veicolo possa viaggiare ottimizzando il consumo di carburante. Su fondi ghiacciati o scivolosi, o in condizioni off-road estreme, la potenza viene ripartita tra gli assali anteriore e posteriore per garantire una guida sicura, stabile e affidabile. La tecnologia entra in gioco anche in presenza di pendenze ripide, garantendo una ripartenza da fermo semplice e sicura.
Il sistema Awd dispone anche di una speciale funzione di protezione automatica integrata che riduce la potenza distribuita alle ruote posteriori nel caso in cui l’auto monti pneumatici dalla temperatura eccessivamente elevata a causa dell’uso prolungato, evitando così di danneggiare la trasmissione. Quando si viaggia in fuoristrada, su fondi sterrati o manti stradali irregolari o scivolosi, è possibile selezionare la modalità “Lock Mode”, che fissa il rapporto di distribuzione della coppia tra ruote anteriori e posteriori per velocità inferiori ai 40 km/h, ottimizzando la trazione del veicolo.
In combinazione con il programma di stabilità elettronico (Esp) con frenata d’emergenza assistita e sistema antibloccaggio a 4 canali (Abs), il sistema di trazione integrale garantisce il miglior livello di tenuta e controllo in ogni situazione. Sono presenti anche il sistema di assistenza alle partenze in salita (Hsa) e la protezione antiribaltamento attiva (Arp).
Il servosterzo elettrico (Eps) utilizza un motore elettrico fluido per fornire alle ruote motrici l’assistenza necessaria durante le manovre di sterzata. È inoltre sensibile alla velocità offrendo il massimo livello di assistenza durante le manovre di parcheggio e una risposta pronta durante la guida su sterrato per una maggiore efficienza rispetto ai tradizionali sistemi di servosterzo idraulici.
Nuovo Korando rappresenta la sintesi perfetta tra la praticità e la funzionalità di un suv e i comfort di una berlina. L’abitacolo spazioso, sia davanti che dietro, rende l’auto il compagno ideale per le attività di tutti i giorni e il tempo libero.
All’insegna della praticità la plancia ospita un quadro strumenti con illuminazione arancione. Il computer di bordo: grazie al cruise control il conducente può impostare la velocità di guida tra 36 e 150 km/h. La nuova funzione Eco controlla l’accelerazione attraverso il sistema di gestione del motore (Ems), con un risparmio sui consumi anche dell’8,4%. Per cambiare direzione basta un semplice tocco della leva degli indicatori di direzione perché questi ultimi lampeggino tre volte.
La fila di sedili posteriore accoglie comodamente tre passeggeri adulti. Lo schienale frazionabile 60:40 e reclinabile fino a 17,5 gradi, il pianale piatto e uno spazio per le gambe generoso lo rendono il veicolo ideale per i viaggi più lunghi.
Il portellone di Korando si apre su una delle aree di carico più spaziose della categoria suv (486 litri con i sedili in posizione e 1.312 litri con i sedili completamente abbattuti), dotata anche di un vano sotto il pianale per conservare al sicuro gli oggetti più preziosi.
Un impianto audio Bluetooth Mp3 Cdp (Rds) di nuova concezione consente di effettuare lo streaming di brani musicali grazie agli ingressi Usb e Aux. In più, dispone anche di connettività iPod/iPhone e visualizza le informazioni sul nuovo schermo Lcd. L’opzione Smart Key consente al conducente di accedere ai dispositivi elettronici a bordo del veicolo, permette di controllare l’apertura e la chiusura delle porte, l’apertura del bagagliaio, l’accensione delle luci interne all’abitacolo e quelle degli specchietti retrovisori esterni e di comandare i retrovisori esterni pieghevoli e l’allarme antipanico. La chiave stessa, ora in configurazione pieghevole e pratica, oltre alla funzione di apertura/chiusura delle porte a distanza, include anche una funzione di allarme per attivare il clacson in modalità continua in situazioni di emergenza.
Gli specchietti retrovisori esterni sono azionati elettricamente e dispongono di luci antipozzanghera che al buio permettono di verificare le condizioni della strada prima di scendere dall’auto; le luci vengono azionate automaticamente quando il conducente rimuove la chiave dal blocchetto di accensione e apre la porta oppure quando apre il veicolo dall’esterno con il comando a distanza.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.