Ala (Trento) – Forester 10 anni dopo. Terza generazione. Nuova interpretazione della filosofia innovativa che nel 1997 creò la nicchia della “suv passeggeri evoluta”. Oggi ancor più sicurezza, comfort e divertimento.
Rispetto al modello di seconda generazione questa Forester è più alta, più larga e con un passo più lungo: lunghezza m 4,560, altezza 1,700, larghezza 1,780, passo 2,615. Le maggiori dimensioni hanno permesso di garantire maggiore capacità di carico sia per quanto riguarda i bagagli sia oggetti vari nell’abitacolo grazie a spazi che aumentano la praticità e la versatilità d’impiego.
Design oggi più gradevole e armonioso, cura più approfondita degli interni. Le possibili numerose configurazioni dei sedili garantiscono la necessaria comodità e il comfort ai passeggeri anche nei lungi viaggi. In questo contesto le sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante di nuova concezione hanno permesso passaruota con sporgenza minima verso l’interno per una maggiore volumetria del baule mentre l’ampio tetto apribile elettrico in cristallo (optional sulle 2.0 XS) conferisce un aumento di luminosità gradevole.
La nuova gamma è supportata dal noto propulsore 2,0 litri Boxer DOHC 16v al quale sono stati apportati ulteriori miglioramenti per quanto riguarda la coppia ai bassi regimi con benefici sulle prestazioni generali, sui consumi e sulle emissioni e per quanto riguarda la testata DOHC che è stata ridisegnata. Anche al sistema di trazione integrale sono stati apportati alcuni affinamenti ed il sistema VDC è ora di serie su tutti i modelli. Cambio automatico a 4 rapporti a gestione elettronica o manuale a 5 marce sincronizzate.
Sei modelli: 2.0X costa euro 28.490,00; 2.0XS 30.490,00, entrambi col cambio manuale; 2.0XS cambio automatico euro 32.490,00; 2.0X Bi-Fuel 30.780,00, 2.0 XS Bi-Fuel 32.780,00, entrambi col cambio manuale; 2.0XS Bi-Fuel col cambio automatico euro 34.780,00. Per ciascun modello l’equipaggiamento giustifica ampliamente il prezzo. (ore 9.00)

SHARE
Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.