Monaco di Baviera – Con la Serie 2 Active Tourer Bmw amplia la propria gamma di modelli entrando in un segmento automobilistico nuovo. Nella categoria delle vetture compatte premium, la nuova Serie 2 Active Tourer combina comfort, abitabilità e funzionalità con i tipici valori Bmw. Dopo la Coupé, la Serie 2 Active Tourer, il secondo modello della nuova Serie 2, si presenta in ogni prospettiva come una vettura sportiva, dalle proporzioni equilibrate.
Abbina dimensioni compatte, con una lunghezza di soli 4.342 millimetri, una larghezza di soli 1.800 millimetri e un’altezza di soli 1.555 millimetri, con una generosa sensazione di spaziosità, ideale per soddisfare le crescenti richieste di mobilità.
Nella categoria delle vetture compatte di qualità premium, la versatilità e la funzionalità richiedono delle soluzioni particolari. Per questo motivo, la nuova Serie 2 Active Tourer Bmw punta su una moderna trazione anteriore che soddisfa tutti i criteri di guida attiva di un modello del marchio. In combinazione con questo concetto, il passo lungo di 2.670 millimetri e una linea del tetto più alta permettono di utilizzare l’abitacolo in modo ottimale. Guidatore e passeggero assumono una posizione di seduta più alta rispetto a una berlina. Questo permette una vista eccellente in tutte le direzioni e facilità l’accesso alla vettura.
La praticità nell’uso giornaliero si riflette nel volume del bagagliaio, variabile da 468 a 1.510 litri, e nello schienale del divanetto posteriore, diviso e ribaltabile nel rapporto 40:20:40. Grazie al divanetto posteriore scorrevole, lo spazio della zona posteriore è utilizzabile con la massima versatilità, così da poterlo allungare per le gambe oppure per aumentare il volume di carico. Un dettaglio raffinato è il piano di carico piegabile sotto il quale si trova un vano porta-oggetti con una pratica vaschetta multi-funzione. L’accesso particolarmente comodo al bagagliaio è assicurato dal grande e largo cofano posteriore dall’ampia apertura. A richiesta, è apribile e chiudibile automaticamente premendo un pulsante, oppure attraverso il comando a gesti con lo Smart Opener.
Al momento di lancio della nuova Serie 2 Active Tourer saranno disponibili tre motori a tre e quattro cilindri della nuova generazione. Particolarmente interessanti sono la struttura compatta, la sistemazione in posizione trasversale rispetto alla direzione di marcia, l’equipaggiamento con la tecnologia TwinPower Turbo e il rispetto della norma antinquinamento Euro 6.
Il nuovo motore tre cilindri a benzina offre un’efficienza straordinaria e un elevato potenziale. Il nuovo propulsore celebra la propria anteprima in un modello del core-brand Bmw, la 218i Active Tourer, in combinazione con un cambio manuale a sei rapporti. Il motore da 1.500 cc di cilindrata e 100 kW/136 cv reagisce con la massima rapidità ai comandi del guidatore impartiti attraverso il pedale dell’acceleratore. Grazie alla loro particolare costruzione, nei motori a tre cilindri non si formano forze d’inerzia di primo e secondo ordine. Per aumentare ulteriormente la rotondità di esercizio nell’intero arco di regime del propulsore, è stato montato un albero contrappesato.
A lancio, il modello top di gamma sarà la 225i Active Tourer. Grazie a 170 kW/231 cv, a un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e a una velocità massima di 235 km/h, il quattro cilindri definisce dei nuovi primati di dinamismo nella categoria di appartenenza.
Nella 218d Active Tourer lavora un propulsore diesel a quattro cilindri da 110 kW/150 cv. Analogamente ai due motori a benzina, fa parte della nuova famiglia di motorizzazioni e mette a disposizione una coppia di 330 Nm. Le straordinarie caratteristiche dinamiche dei motori diesel vengono evidenziate anche da questo propulsore che accelera la 218d Active Tourer da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi e raggiunge una velocità di punta di 205 km/h.
Due ulteriori Line di equipaggiamenti offrono una personalizzazione degli interni e del design esterno, estendendo la dotazione della versione di base. La Sport Line sottolinea gli elementi dinamici, mentre la Luxury Line accentua l’eleganza e l’esclusività. Il pacchetto M Sport, disponibile a partire da novembre, metterà a disposizione ulteriori possibilità di personalizzazione. La presenza sulla strada della Serie 2 Active Tourer verrà sottolineata al massimo grazie al pacchetto di aerodinamica M, all’assetto M Sport, ai cerchi da 17 oppure 18 pollici e, negli interni, grazie al volante in pelle M e ai sedili sportivi con rivestimenti particolari. Alla fine dell’autunno la gamma di modelli sarà completata dalle varianti dotate del sistema di trazione integrale intelligente xDrive.
Nella Serie 2 Active Tourer i sistemi di assistenza riuniti nel ConnectedDrive e le soluzioni d’infotainment aumentano sia la sicurezza che il comfort. Con un’unica telecamera funzionano, per esempio, l’Assistente di guida in colonna e la regolazione della velocità con funzione di Stop&Go. Questi sistemi supportano il guidatore nelle fasi di accelerazione e di frenata (guida longitudinale), ma anche nelle manovre di sterzo (guida trasversale dell’Assistente di guida in colonna), così da esonerarlo da compiti monotoni, per esempio durante la guida autostradale in coda oppure nel traffico intenso di città.
Grazie al ConnectedDrive Services & Apps, entrano a bordo anche le applicazioni per lo smartphone. Sono inoltre prenotabili numerosi servizi innovativi, come il Concierge Service o la Real Time Traffic Information. Questo può avvenire anche dopo l’acquisto della vettura e in molti casi, anche per un periodo flessibile. In questo modo le funzionalità della Serie 2 Active Tourer sono sempre ampliabili e aggiornabili.
Nella Serie 2 Active Tourer viene offerto per la prima volta un Head-Up Display tra le compatte premium. Il sistema proietta tutte le principali informazioni sulla guida a colori nel campo visivo del guidatore. Le informazioni non vengono rappresentate sul parabrezza, ma su un pannello trasparente che fuoriesce tra il volante e il parabrezza. Il guidatore legge così tutte le informazioni più importanti senza dovere distogliere lo sguardo dalla strada.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.