Stoccarda – A meno di un anno dal lancio la nuova Classe S si è già confermata campione di vendite nel proprio segmento. Mercedes-Benz amplia l’offerta con la S 300 BlueTec Hybrid, l’ammiraglia S 600 e la versione ad alte prestazioni S 65 Amg. Disponibile in versione a passo corto o lungo, con trazione posteriore o integrale permanente 4Matic, la gamma di Classe S conta oggi ben 16 versioni.
Tra gli equipaggiamenti a richiesta, display head-up, parabrezza termico e touchpad. Due nuovi interni Designo, beige Como/griglio titanio perlato o beige Como/rosso satinato perlato, arricchiscono la scelta dei colori disponibili per gli interni.
Dopo la S 400 Hybrid, debutta la seconda versione ibrida di Classe S. Nel ciclo combinato, S 300 BlueTec Hybrid consuma appena  4,4 litri di gasolio per 100 chilometri (CO2 115 g/km) e conquista la classe energetica A+. In questo modo, nel giro di dieci anni Mercedes-Benz è riuscita quasi a dimezzare i consumi della classe di vetture da 150 kW di potenza.
La S 300 BlueTec Hybrid, offre la combinazione di un quattro cilindri diesel da 2,2 litri, 150 kW (204 cv) di potenza con un potente modulo elettrico da 20 kW, collocato tra il motore a combustione ed il cambio automatico. Il motore elettrico supporta il motore diesel in accelerazione (effetto boost) e, in modalità alternatore, viene utilizzato per il recupero di energia in fase di frenata. È tuttavia possibile una marcia in modalità esclusivamente elettrica.
La S 300 BlueTec Hybrid è disponibile con passo corto e lungo. I prezzi a partire da 89.220 o 94.900 euro (prezzo consigliato non vincolante, comprensivo di Iva al 22 % per la l’Italia ).