Berlino – Nell’ambito delle settimane dell’elettromobilità (dall’8 al 21 marzo), all’insegna del motto “electrified!”, Volkswagen presenterà a Berlino la nuova e-Golf, un’auto elettrica da 140 km/h di velocità massima, 190 chilometri di autonomia, molto versatile e con allestimenti high-tech.
La nuova e-Golf è la prima versione a trazione esclusivamente elettrica dell’auto di maggior successo in Europa. In Germania la prevendita è già iniziata, mentre nel resto dell’Europa il lancio ufficiale sul mercato avverrà in estate. Lo sbarco in Asia e nel Nord America è previsto per la fine dell’anno.
In Italia la commercializzazione comincerà a giugno. Prezzo indicativo: 37.000 euro circaIl motore elettrico sincrono a magneti permanenti ha una potenza 85 kW/115 cv e coppia di 270 Nm, la trasmissione è monomarcia, le batterie sono a ioni di litio con  capacità massima di 24,2 kWh. A batteria completamente carica la e-Golf arriva a percorrere fino a 190 chilometri con un
consumo medio di energia pari a 12,7 kWh per 100 km. Tre modalità di marcia intuitive (Normal, Eco, Eco+) e quattro livelli di recupero dell’energia attivabili con altrettanta facilità (D1, D2, D3 e B) aiutano chi si trova al volante a sfruttare al massimo l’autonomia.
Con l’Ecopagella (certificazione di compatibilità ambientale) Volkswagen sottolinea il progresso in ambito ecologico sia delle vetture sia delle tecnologie rispetto al passato. Il documento dimostra infatti come veicoli, componenti e processi della Volkswagen siano diventati maggiormente compatibili con l’ambiente. In seguito ad analisi approfondite, la e-Golf ha ora conquistato questa Ecopagella. Tutti i dati in essa contenuti sono stati verificati e certificati dall’ente di controllo indipendente TÜV Nord. Rispetto alla Golf 1.2 Tsi 85 cv, già molto parca nei consumi, l’impiego di energia BluePower (corrente ecologica) consente di ridurre le emissioni di CO2 in esercizio del 99%. Grazie all’innovativo sistema tecnologico complessivo, la e-Golf, come già accennato, si rivela estremamente efficiente su strada con un consumo di 12,7 kWh/100 chilometri.
Il motore elettrico raggiunge i 12.000 giri rendendo disponibile la coppia di spunto massima (270 Nm) già all’avviamento. In termini di prestazioni ne consegue che la e-Golf passa da 0 a 60 km/h in 4,2 secondi (0-100 km/h: 10,4 secondi) e, dove consentito, raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente pari a 140 km/h.
Con la nuova e-Golf e con la Golf Gte, presentata al Salone di Ginevra, la Volkswagen è la prima Casa automobilistica al mondo a offrire un modello con tutti i principali sistemi di trazione disponibili. Volkswagen segue questa strada per sfruttare il potenziale di tutte le modalità di trazione e, in questo modo, offrire una Golf in grado di soddisfare le più diverse esigenze dei clienti. La straordinaria varietà di propulsori della Golf – benzina (Tsi), Diesel (Tdi), gas metano (Tgi), ibrido plug-in (Gte) e trazione esclusivamente elettrica – è resa possibile dal pianale modulare trasversale Mqb. Il pianale tecnologico, introdotto per la prima volta nel 2012 sulla Golf, rappresenta un’autentica rivoluzione nel settore automobilistico. Con questo sistema, infatti, gli ingegneri della Volkswagen hanno creato i presupposti affinché un modello come la Golf possa adottare tutte le diverse modalità di trazione.