Roma – Lanciato nel 1980 per sostituire l’Estafette, Renault Trafic ha venduto oltre 1.6 milioni di unità nel mondo. Nel 2014, la saga Trafic continua con il completo rinnovo del veicolo e la sua commercializzazione in una cinquantina di Paesi.
Il nuovo Trafic sfoggia un nuovissimo design esterno, con il logo ingrandito e posto in posizione verticale, caratteristico della nuova identità di marca Renault. Grande la diversità della gamma: 270 versioni, 2 altezze, 2 lunghezze, versioni furgone, furgone doppia cabina, pianale cabinato e trasporto passeggeri, senza dimenticare i veicoli allestiti dai carrozzieri autorizzati e da Renault Tech.
La gamma di motori downsized e sovralimentati sono derivati dal 1.6 dCi di ultima generazione sviluppato da Renault. Due le varianti: turbo singolo a geometria variabile, che consente un guadagno di oltre 1 l/100 km e Twin-Turbo, che scende sotto la soglia dei 6 l/100 km.
Il nuovo Trafic beneficia anche del know-how e delle competenze dei circa 1.800 dipendenti, donne e uomini, dello stabilimento di Sandouville, storicamente specializzato nella produzione di autovetture alto di gamma. Per produrre il furgone in Francia, il sito industriale ha beneficiato di importanti trasformazioni che hanno richiesto un investimento superiore a 230 milioni di euro.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.