Oxford – <<La Mini Superleggera Vision perpetua in modo elegante ciò che iniziò la Mini classica 55 anni fa: la riduzione all’essenziale. Il suo design vivace e minimalista rappresenta l’essenza dinamica di un’automobile. Allo stesso tempo crea una bellezza emozionale esclusiva, unendo il passato e il futuro dell’industria automobilistica, cioè la maestria artigianale tradizionale della carrozzeria con uno stile moderno di design. E’ stato un piacere per me progettare una concept come questa>>. Anders Warming, responsabile del design Mini.
Le proporzioni bilanciate indicano già a prima vista cosa offrirà la Superleggera Vision, con motorizzazione elettrica, in termini di esperienza di guida: il cofano allungato, il passo lungo e sbalzi ridotti portano a pensare al puro divertimento di guida. Come in ogni Mini, le ruote sono disposte sui lati estremi della carrozzeria, fatto che promette un alto livello di agilità. L’abitacolo è leggermente arretrato, sottolineando ulteriormente l’impronta dinamica della vettura. L’effetto complessivo della Superleggera Vision è sportivo, elegante e dinamico. Il frontale presenta le tradizionali icone del design Mini: due proiettori circolari ed una griglia esagonale definiscono l’inconfondibile sezione anteriore, offrendo un’interpretazione moderna di elementi che si sono affermati fortemente nei decenni. Vi sono anche eclatanti elementi da classica auto sportiva, come l’ampia carreggiata e i passaruota dalla curvatura caratteristica che conferiscono al frontale una forte presenza dinamica. Le classiche stripes Mini sul cofano incise appaiono tridimensionali e corrono su un fondo in alluminio lucidato di alta qualità. Il cofano lavorato ricorda le classiche roadster britanniche del passato.

COSTRUZIONE DELLA CARROZZERIA CLASSICA MA ALL'AVANGUARDIA
Nella vista laterale, l’elemento che più colpisce è la caratteristica linea “Touring”. Essa rappresenta sia l’arte raffinata della costruzione di carrozzerie sia l’estetica classica. Realizzata da superfici tese e senza giunture, essa traccia un movimento preciso e vibrante dalle ruote anteriori fino al posteriore. Ciò riflette la grande maestria e la lunga esperienza della Touring Superleggera nella costruzione di carrozzerie. Fin da quando fu fondata, l’azienda realizza carrozzerie di auto sportive eleganti e leggere. A tutt’oggi, Touring Superleggera dà forma, lavorandoli a mano, a grandi fogli di alluminio vestendo le più performanti strutture di telaio. Lo stile di costruzione realizzata a mano conferisce alla Superleggera Vision una forma estetica che sarebbe virtualmente impossibile ottenere mediante l’utilizzo di macchine utensili.

IL DESIGN INTERNO RIPROPONE I TEMI DELL'ESTERNO 
Confluiscono senza giunture evidenti le forme degli esterni e degli interni di Superleggera Vision. Soltanto una linea di cintura in alluminio lucidato separa visivamente tra di loro gli esterni e gli interni. Il bordo crea un movimento sportivo e circolare che richiama regolarmente l’evidente eleganza e le superfici generose degli esterni. Nel suo stile e nel look e nella sensazione tattile dei suoi materiali, il design interno celebra la tradizione e l’essenza di una costruzione di carrozzeria realizzata in maniera classica. Esso riflette il modo con cui è stata creata l’automobile: gli elementi essenziali vengono citati: le lastre di alluminio non trattate e gli elementi strutturali tubolari; essi sono resi visibili all’interno grazie ad un’interpretazione di alta qualità. Ciò è maggiormente evidente nel cruscotto. Quest’ultimo è realizzato partendo da un singolo foglio di alluminio lasciato grezzo. Le ampie superfici e l’apprezzabile lavorazione a mano del cruscotto mettono in luce ancora una volta la grande abilità dei carrozzieri. Anche le portiere e il volante sportivo a tre razze rivelano il metodo di costruzione artigianale. Gli elementi strutturali nelle portiere formano la “Union jack”, che indica in maniera discreta le origini britanniche della Superleggera Vision.

CLASSICA E MODERNA IN EGUAL MISURA 
Materiali classici come l’alluminio e la pelle che appaiono allo stato naturale definiscono l’estetica minimalista degli interni della Superleggera Vision. Le superfici degli interni sotto la linea di cintura sono rivestite di pelle marrone nel classico color Sabbia con i materiali ridotti all’essenziale. Come i proiettori, anche gli elementi strutturali nelle portiere e nella console centrale sono rifiniti con cromatura nera di alta qualità, differenziata esclusivamente dalle superfici in alluminio e dalla finitura verniciata opaca del pozzetto. Questa miscela volutamente contrastante di superfici strutturate e di materiali di alta qualità conferisce alla Superleggera Vision uno charm eccezionale. I sedili sportivi ed avvolgenti ricordano gli storici successi in gara della Mini del passato e sono rivestiti in pelle nera di alta qualità. Fedeli al motto Mini “Hide & Reveal”, accenti in Misty Magenta offrono un tocco di stile italiano nell’unconventional style tipico di Mini in punti nascosti come le due uscite dell’aria calda sotto il pannello strumenti e all’interno delle aperture delle portiere negli elementi strutturali delle stesse.

LA COSTRUZIONE DELLE CARROZZERIE NEL 2014
Dal 1926, Touring Superleggera è un precursore di avanzato design automobilistico e di costruzione di carrozzerie su misura. L’azienda è una delle rarissime che offrono l’intero ciclo produttivo in azienda, dal primo schizzo, passando per l’ingegneria delle superfici e per l’analisi strutturale, per lo stile di modelli e di prototipi, fino alla produzione turn-key di pochi esemplari di carrozzerie speciali.
<<Siamo lieti che Mini abbia voluto stimolare un’iniziativa indipendente e, per la prima volta, mettere in particolare evidenza il design italiano –  dice Piero Mancardi, Ceo di Touring SuperleggeraQuesto progetto mette in risalto l’attenzione che Mini dà alla preservazione e alla coltivazione delle maestrie artigianali incorporate nella moderna costruzione delle carrozzerie. La Mini Superleggera Vision riassume il potenziale di “Carrozzeria” nell’industria automobilistica di oggi: unendo la creatività e la flessibilità al rigore e al rispetto dei massimi standard. Il risultato è una vettura dalla bellezza classica capace di essere anche all’avanguardia>>.