I dati prestazionali certificati sono impressionanti: accelerazione 0-100 km/h in 3,4 secondi; accelerazione 0-160 km/h in 7 secondi netti; accelerazione sui 400 metri con partenza da fermo in 11,3 secondi con velocità finale di 211 km/h. La Corvette ZR1 supera i 330 km/h, una velocità che giustifica ampiamente il titolo di “Corvette più veloce di sempre”, ma soprattutto ne fa una delle più performanti vetture oggi in
produzione al mondo, con uno straordinario ed imbattibile rapporto prezzo/prestazioni. Il nuovo V8 LS9 6.2 litri sovralimentato da compressore volumetrico ha superato addirittura le previsioni di fabbricazione: potenza massima pari a 647 cv con una coppia massima di ben 819 Nm. E si stratta di valori americani. Infatti, essendo il metodo di rilevazione SAae Net made in Usa più stretto di quello utilizzato in Europa, questi valori risulterebbero ancora più elevati utilizzando il metodo europeo Din. La potenza specifica risulta quindi, di 104 Cv/litro o, come dichiarato da Corvette, di <<1,7 Hp per ognuno dei 376 pollici cubi di cilindrata>>. Si può allora dire che si tratta del più potente motore di serie mai prodotto che, con una velocità che supera i 330 Km/h, rende la nuova Corvette ZR1 (detta anche “Blue Devil”) la più veloce vettura di serie mai realizzata da un marchio General Motors.
La qualità progettuale, l’altissima tecnologia utilizzata nella produzione e nel controllo, le prestazioni in pista sono solo alcuni dei punti di forza della ZR1, che ha rivali anche se si confrontano i consumi. Le rilevazioni ufficiali e omologate hanno rivelato un consumo di 16,8 litri/100km nel ciclo urbano e di soli 11,7 litri/100km in quello extra-urbano. Per farci un’idea: la Ferrari 599 Fiorano consuma 21,4 e 15,7 litri, rispettivamente, la Lamborghini Murcielago 29,4 e 18,1 litri, la molto meno potente Aston Martin V8 19,6 e 12,4 litri. A vederli così i consumi della ZR1 sono comparabili con quelli della Dodge Viper (18,1 e 10,7 litri) e della Porsche 911 GT3 (15,7 e 10,7 litri).
La Corvette ZR1 utilizza componenti derivati dall’esperienza sportiva del marchio, come i sedili anatomici a guscio leggero. Le finiture sono eccellenti, di serie infatti abbiamo interni completi in pelle di alta qualità (pacchetto in pelle Custom), con logo ZR1 ricamato sugli schienali dei sedili, che sono regolabili elettricamente (6 posizioni) e riscaldabili di serie. La dotazione dei sistemi di intrattenimento a bordo prevede l’impianto audio Bose e navigatore satellitare con Dvd.
In arrivo in Italia entro la fine dell’anno, il prezzo di listino ufficiale è di 137.490 Euro. Purtroppo per quest’anno solo 50 esemplari arriveranno nel Vecchio continente dallo stabilimento di Bowling Green, in Kentucky. Per i fedelissimi della Corvette, o per coloro che non ce la fanno ad aspettare, è possibile seguire dal vivo la produzione della ZR1, in quanto la linea di montaggio è stata dotata di una telecamera, e in azione, sulla pista di prova. (ore 11:00)