Verona – L’Audi R8 5.2 FSI quattro è equipaggiata con un V10 in grado di toccare gli 8.700 giri e offrire un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e una velocità massima di 316 km/h. A 6.500 giri, il 5.2 aspirato scarica sull’albero motore una coppia di ben 530 Nm e a 8.000 giri eroga la potenza massima di 525 cv (386 kW). La potenza specifica è di 100,9 cv per litro di cilindrata, il rapporto peso/potenza di soli 3,1 chilogrammi per cvV. Il motore 5.2 sfrutta il principio di iniezione diretta FSI sviluppato dalla Audi. Il rapporto di compressione di 12,5:1 contribuisce in larga misura alle ottime prestazioni e all’elevata efficienza. Nella versione con cambio sequenziale R tronic, la R8 5.2 FSI quattro si accontenta in media di 13,7 litri di carburante per 100 chilometri. La lubrificazione a carter secco, un’altra tecnologia derivata dal mondo delle competizioni, assicura il giusto apporto d’olio, anche con l’accelerazione trasversale massima di 1,2 g che la sportiva ad alte prestazioni della Audi è in grado di raggiungere. La R8 5.2 FSI quattro è disponibile con cambio manuale a sei marce o, in alternativa, con cambio R tronic che permette al guidatore di cambiare le marce usando i comandi al volante. In entrambe le versioni di cambio è integrata la funzione di “Launch Control”, un programma che assicura partenze fulminee. La coppia motore viene scaricata su tutte e quattro le ruote mediante la trazione integrale permanente quattro, qui impostata in modo da privilegiare nettamente il retrotreno. (ore 16:00)