Torino – Alfa Romeo Brera e Alfa Romeo Spider acquistano a partire da questo mese due nuove motorizzazioni: il Turbobenzina 1750 TBi da 200 cv e il Turbodiesel 2.0 JTDM da 170 cv. I due propulsori sono destinati a fare la differenza nella categoria grazie a soluzione tecnologiche all’avanguardia che consentono di esprimere prestazioni da primato assieme ad un significativo contenimento delle emissioni inquinanti (entrambi i motori rispettano già la normativa Euro 5). Anche il prezzo è di quelli da non lasciare indifferenti: per l’Alfa Brera 1750 TBi da 200 cv occorrono solo 29.800 euro chiavi in mano (31.800 euro per Alfa Spider) mentre l’Alfa Brera 2.0 JTDM 170 cv parte da 31.600 euro (33.600 per Alfa Spider). Oltre ai due nuovissimi motori, entrambi i modelli confermano due eccellenti propulsori dalla tecnica avanzata e generosi nelle prestazioni: il “benzina” 3.2 V6 da 260 cv(abbinato a un cambio meccanico con 6 marce o a quello automatico Q-Tronic) disponibile anche con la sofisticata trazione integrale Q4, il 2.2 JTS da 185cv con cambio Selespeed e il grintoso turbodiesel Multijet 2.4 JTDM 20v. Quest’ultimo è disponibile con due potenze diverse: da 210 cv (abbinato a un cambio meccanico a 6 marce) e da 200 cv (proposto con il Q-Tronic). (ore 15:35)