Modena – Debutterà il 15 Settembre al prossimo Salone dell’automobile di Francoforte la Maserati GranCabrio, la prima cabriolet a quattro posti nella storia della Casa del Tridente. Con la GranCabrio – la terza punta del Tridente – si completa la gamma Maserati, ora forte di tre famiglie di modelli: Quattroporte, GranTurismo, GranCabrio (berlina, coupé, cabriolet). La GranCabrio rappresenta la sintesi Maserati in tema di vetture scoperte. E’ una Maserati nel senso più puro del termine: dallo stile inconfondibile di Pininfarina alla spaziosità degli interni, dalla artigianalità di ogni particolare al piacere di guida e alle performance. La GranCabrio continua la tradizione Maserati nelle vetture scoperte, andando ad aggiungersi a modelli che hanno fatto la storia della Casa modenese come la A6G Frua Spyder del 1950, la 3500GT Vignale Spyder del 1960, la Mistral Spyder del 1964, la Ghibli Spyder del 1968 e la Spyder del 2001 disegnata da Giorgetto Giugiaro, la vettura con la quale la Maserati è tornata negli Stati Uniti. Nel solco della tradizione, la GranCabrio apre un nuovo capitolo, perché mai dagli stabilimenti di Viale Ciro Menotti 322 sono usciti modelli open-air a quattro posti. Quattro posti veri, affinché i passeggeri posteriori non siano comprimari, ma co-protagonisti del viaggio. La GranCabrio è spinta da un motore V8 di 4,7 litri e 440 cv ed è la cabriolet con il passo più lungo sul mercato. Per rimarcare il legame con la tradizione Maserati, il tettuccio della GranCabrio è rigorosamente in tela. La Maserati GranCabrio sarà commercializzata a partire dal prossimo inverno, per essere vissuta a partire dalla successiva primavera. (ore 17:00)
 

NO COMMENTS

Leave a Reply