Leverkusen – Una Superlight show car , che cattura la più pura essenza del roadster più famoso al mondo, Mazda MX-5, avrà l’anteprima mondiale al Salone di Francoforte. Dopo 20 anni di successo mondiale, MX-5 è ancora il roadster più venduto al mondo. A Francoforte, Mazda presenterà la nuova roadster Superlight version, progettata ad Oberursel (Germania) dal Centro studi di design di Mazda. Una show car pura, che porta la tecnologia della leggerezza, per cui Mazda è famosa, ad un nuovo livello, migliorando le prestazioni di guida, la maneggevolezza, il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Questo si unisce ad un design essenziale degli esterni, che non prevede per esempio il parabrezza, e al telaio sportivo,nato per il puro divertimento di guida tipico della roadster.
Mazda esporrà anche la prima auto giapponese con motore diesel che monta il sistema Scr (riduzione catalitica selettiva), tecnologia che verrà offerta esclusivamente ai clienti europei della CX-7 facelift che sarà lanciata ad ottobre. Sotto il cofano della CX-7, il motore turbo diesel Mzr-Cd 2,2 litri, pulito ed altamente performante, con il sistema Scr, offrirà eccellenti prestazioni e grande attenzione all’ambiente. Mazda CX-7 Facelift rispetta le normative Euro5 sulle emissioni, pur essendo una suv di imponenti dimensioni.
Il sistema Scr purifica i gas di scarico dei veicoli spruzzando AdBlue (una forma di urea acquosa, marchio registrato della Verband der Automobilindustrie e.V. VDA) da un serbatoio – montato sotto la zona bagagli – direttamente nel flusso di gas di scarico nella parte anteriore del convertitore catalitico. Questo provoca una reazione chimica naturale in cui l’AdBlue converte circa il 40 per cento del NOx in innocuo azoto.
Grazie al design compatto del sistema Scr, la nuova CX-7 diesel offre 455 litri di spazio bagagli (Vda), la stessa capacità della versione benzina. Riducendo al minimo il consumo di AdBlue, per essere sicuri che duri per almeno 20.000 km in normali condizioni di guida, le ricariche sono richieste solo ad ogni manutenzione programmata. (ore 18:15)