Ingoldstadt – Audi presenta tre novità al Salone internazionale dell’Automobile di Francoforte: l’attraente e dinamica S5 Sportback, la A4 3.0 TDI clean diesel quattro dai bassissimi livelli di emissioni inquinanti e la A3 1.2 TFSI estremamente efficiente. Sono vetture caratterizzate da motorizzazioni molto diverse tra loro in cui dinamismo ed efficienza coesistono in grande sintonia nel rispetto della filosofia Audi.
Grazie al 3 litri V6 sovralimentato tramite compressore meccanico, la S5 Sportback, elegante coupé 5 porte, conquista il vertice della gamma A5 Sportback. Con una cilindrata di 2.995 cc e una potenza di 333 cv, oltre alla vigorosa coppia di 440 Nm sviluppata tra 2.900 e 5.300 giri, il motore garantisce alla vettura prestazioni di primo piano: in 5,4 secondi la S5 Sportback scatta da 0 a 100 km orari (valore provvisorio) e raggiunge i 250 km/h di velocità massima autolimitata elettronicamente. Ottimi, in relazione al potenziale dell’auto, sono anche i valori di consumo, come confermano i 9,7 litri necessari per percorrere 100 km nel ciclo combinato. Per quanto riguarda la trasmissione la S5 Sportback si affida a un’accoppiata di soluzioni
altamente tecnologiche: il cambio S tronic a 7 marce e l’eccezionale trazione integrale permanente quattro. A richiesta è disponibile il differenziale sportivo che ripartisce la coppia in misura variabile tra le ruote dell’asse posteriore in base alle condizioni di guida. L’assetto con taratura sportiva è completato da cerchi in lega da 18 pollici con pneumatici 245/40, mentre a sottolineare il forte carattere della vettura ci sono le pinze anteriori verniciate in nero e “firmate” con il logo S5. Il pacchetto di serie comprende anche il Servotronic che esalta la precisione di guida. Accorgimenti estetici distintivi, sottolineano la particolarità di questa versione all’esternoe nell’abitacolo dove spiccano i sedili sportivi rivestiti in nappa e regolabili elettricamente.
Dopo il debutto sulla Q7, la tecnologia Diesel più pulita al mondo viene presentata anche sulla bestseller A4 con una serie di soluzioni innovative a livello di motore e di sistema di trattamento dei gas. Nel motore, il 3.0 TDI clean diesel, un nuovo sistema di iniezione common rail con pressioni fino a 2.000 bar, innovativi sensori di pressione nella camera di scoppio e un sistema di ricircolo dei gas particolarmente efficace assicurano un processo di combustione estremamente efficiente, caratterizzato da contenuti livelli di emissioni. In aggiunta, un innovativo catalizzatore DeNoX integrato nella parte finale dello scarico, garantisce la riduzione degli ossidi di azoto. L’iniezione dell’additivo AdBlue a monte del catalizzatore, attiva un processo chimico tramite cui si ottengono azoto e acqua. Anche per merito di questi accorgimenti, la A4 3.0 TDI clean diesel quattro è già in linea con i parametri della normativa Euro 6 che dovrebbe entrare in vigore nel 2014. Questo propulsore, oltre che particolarmente pulito, si dimostra anche parco nei consumi e nel ciclo combinato percorre 100 km con 6,7 litri di gasolio (6,8 per la Avant). Ciononostante le prestazioni sono di alto livello: bastano 6,2 secondi per l’accelerazione 0-100 km/h (6,3 per la Avant), e la velocità massima viene limitata elettronicamente a 250 km/h. La trazione integrale quattro e il cambio
automatico tiptronic sono di serie.
Nella strategia della Audi il downsizing riveste grande importanza e la conferma viene dalla prossima introduzione nella gamma A3 di un nuovo motore benzina sovralimentato con cilindrata ridotta, in grado di combinare prestazioni rilevanti con consumi contenuti. Frutto di un nuovo sviluppo, il quattro cilindri da 1.197 cm3 eroga 105 cv e si distingue per caratteristiche tecniche tipiche della Marca come la sovralimentazione perfettamente
combinata con l’iniezione diretta della benzina. Grazie alla struttura in alluminio, questa unità pesa soltanto 89,5 kg, un elemento particolarmente importante per un rendimento ottimale. Il 1.2 TFSI è stato particolarmente curato per quanto riguarda la riduzione degli attriti interni e la
distribuzione impiega un albero a camme per la gestione delle 8 valvole. Con una coppia di 175 Nm disponibile tra 1.500 e 3.500 giri, questo propulsore  è in grado di spingere la A3 e la A3Sportback fino a 190 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,1 secondi (11,3 la Sportback). Il consumo, contenuto, si attesta su 5,5 litri ogni 100 km nel ciclo combinato con emissioni di CO2 di 127 g/km. (ore 09:00)
Nella foto: Audi S5 Sportback.