Al Salone di Francoforte Volvo, tra l’altro, presenta i restyling della cabrio C70 e della C30. La nuova Volvo C70 vanta sempre lo stesso intelligente tettuccio in acciaio diviso in tre parti, gli stessi comodi sedili per quattro adulti e la stessa sicurezza da cabriolet leader nel mondo della prima generazione; ma aggiunge un design aggiornato e caratteristiche da prestigiosa auto alto di gamma, che la rendono un prodotto dal fascino irresistibile.
Fin dalla sua origine, Volvo C70 è, in effetti, due splendide auto in una. È sia un’elegante coupé, sia una sportiva cabriolet. In comune alle due configurazioni, linee nobili e pulite.
Per questo Volvo C70 è soprattutto un’auto che va goduta. Per coloro che nella vita si premiano con il meglio.
Il nuovo frontale di C70 richiama le forme della S60 Concept presentata all’inizio del 2009.
In effetti, Volvo C70 è stata aggiornata per collegarsi più da vicino al linguaggio
progettuale delle auto più grandi della attuale gamma di modelli Volvo. Sono stati
ridisegnati anche alcuni dettagli della struttura, come i parafanghi anteriori, che così
rinnovati contribuiscono in modo deciso a dare una nuova percezione visiva della vettura. Il frontale è più cuneiforme e presenta una maggiore profondità tridimensionale, effetto reso possibile dallo spostamento di alcuni elementi anteriori in senso longitudinale e verticale.
I nuovi fari, ad esempio, sono stati angolati verso l’alto e all’indietro; allo stesso tempo sono stati accentuati i dettagli della griglia inferiore. A partire dall’estremità frontale, il muso forma una marcata “V” aperta. L’Iron Mark più grande e la nuova presa d’aria più ampia ne rinforzano l’aspetto grintoso. Per chi ama farsi notare ancora di più, è disponibile un nuovo eccezionale colore rosso: Flamenco Red Pearl.
Gli esclusivi fari LED high-tech – dello stesso tipo di quelli montati sul modello XC60 – sono la novità più evidente nella parte posteriore. L’intero blocco luci è chiaramente integrato nell’ovale che racchiude il nuovo pannello posteriore della C70.
Sulla nuova C70 gli interni sono stati aggiornati sotto numerosi punti di vista per creare un ambiente esclusivo. Il cruscotto è stato riprogettato, assumendo un aspetto più ampio ed elegante e la sua superficie ha ora ha una nuova trama che accentua la sensazione di qualità. I nuovi esclusivi strumenti, con indicatori e grafica esclusivi, specifici per C70, sono un altro esempio di come siano state enfatizzate le caratteristiche premium della vettura.
La nuova C70 è stata progettata per essere una delle cabriolet più sicure sul mercato, sia per quanto riguarda la sicurezza preventiva sia per quella protettiva. L’auto ha una struttura migliorata e numerose soluzioni esclusive nel mondo delle auto decappottabili.
L’assenza di un tettuccio fisso è stata compensata da rinforzi strutturali e da una
tecnologia costruttiva sofisticata.C70 è dotata di solide armature circolari in metallo che fuoriescono dietro i passeggeri dei sedili posteriori per creare uno spazio protettivo più ampio qualora l’auto dovesse ribaltarsi. Queste strutture, che fanno parte del sistema ROPS di Volvo (Rollover Protection System) si attivano tramite un sensore giroscopico. Dato che la Volvo C70 ha un vero e proprio lunotto posteriore, tali strutture fuoriescono attraverso il vetro se il tettuccio è sollevato. Sono state pertanto dotate di piccole punte in metallo temprato che rompono il vetro per garantire un’adeguata funzione protettiva.
Una parte importante della protezione dagli impatti laterali e dal ribaltamento è l’airbag a tendina, installato nelle portiere vista l’assenza di una cornice superiore della porta o sul tetto in cui inserirlo. L’airbag ha un design che ne garantisce rigidità e sostegno ed è dotato di due file identiche di pannelli sfalsate tra loro. In questo modo l’air bag può rimanere in posizione verticale e contribuire a proteggere la testa dei passeggeri in modo efficace anche se il finestrino è aperto. In più, l’airbag si sgonfia lentamente per fornire una maggiore protezione in caso di ribaltamento dell’auto. Oltre agli airbag a tendina su entrambi i lati, i passeggeri dei sedili anteriori sono protetti dagli airbag laterali. Le dimensioni di questi airbag sono proporzionate in modo da riparare sia il torace che il bacino. In più, l’airbag a tendina interagisce con i pretensionatori delle cinture di sicurezza per contribuire alla migliore protezione possibile per gli occupanti dei sedili anteriori in caso di impatto laterale o ribaltamento.Tutti e quattro i sedili sono dotati di pretensionatori per le cinture di sicurezza.
La moderna tecnologia applicata e l’attenzione al contenimento delle emissioni fanno sì che i motori benzina e diesel montati su Volvo C70 combinino elevate prestazioni con un basso impatto ambientale.
La nuova Volvo C30 si fa avanti e mostra tutta la sua personalità e il suo potenziale. Ne è prova il nuovo, grintoso design della parte anteriore. Il tutto enfatizzato da un’ampia gamma di opzioni e dal moderno styling kit disponibile come accessorio.
Il rinnovamento di Volvo C30 è più ampio rispetto a quello degli altri modelli Volvo. Tutta la parte anteriore è stata riprogettata, compresi alcuni pannelli della carrozzeria, come i parafanghi anteriori. Ciò dà all’auto un aspetto del tutto nuovo nella prospettiva anteriore e delinea una personalità peculiare che la differenzia nettamente da Volvo S40 e V50.
Al centro del muso c’è il nuovo stemma in acciaio, più grande come nel resto della gamma Volvo. Sono maggiori anche le dimensioni della presa d’aria, che somiglia a quella del modello XC60. La griglia ha una nuova forma, esclusiva per C30. Sebbene i maggiori cambiamenti progettuali abbiano interessato la parte anteriore, anche quella posteriore vanta linee e dettagli nuovissimi. I contorni sono più sinuosi e più dinamici di prima. Ai pannelli posteriori in plastica è stato aggiunto più colore nella parte bassa, in tinta o in contrasto con la carrozzeria, per creare un più saldo contatto visivo tra l’auto e il manto stradale.
Ecco le altre novità che caratterizzano gli esterni: nuovo colore della carrozzeria,
elegante e alla moda, Orange Flame metallizzato; tubo di scappamento visibile nei modelli T5 e D5; due nuove opzioni per i cerchi tra cui, per la prima volta, quelli di colore bianco.
La possibilità di scegliere cinque diversi colori per la finitura della parte inferiore con
la collezione C30 Contrast Colour.
La nuova Volvo C30 offre anche una gamma di nuove alternative per gli interni. Tra le altre cose, è ora disponibile una nuovissima combinazione di colori chiamata Espresso/Blond, costituita da una parte superiore di colore marrone scuro e da una vivace sfumatura dorata nella parte bassa delle portiere. La tonalità dorata è in un certo senso tra il grigio e il beige ed esprime la radicata tradizione di design scandinavo di Volvo. Gli interni Espresso/Blond possono essere completati con nuovi, energici dettagli colorati (come arancio, verde e blu) nei tessuti, oltre a un nuovo colore per i rivestimenti in pelle, il color mirtillo (Cranberry).
Un’altra nuova caratteristica è la copertura del bagagliaio nella parte posteriore, in un nuovo materiale e con uno schema grafico innovativo, per accentuare ancor più l’immagine moderna dell’auto.
La speciale console centrale di Volvo è già disponibile in una gamma di varianti innovative.
Ad esse si è ora aggiunta una nuova opzione: la Oyster Burst Déco. Il team progettuale di Volvo si è ispirato alla texture delle chitarre classiche svedesi Hagström, diventate famose nel mondo grazie a star come Elvis Presley, negli anni ’50. La Hagström utilizzava la parola “burst” (“esplosione”, ndt) in molti dei nomi dei suoi modelli, caratterizzati da un motivo che sfumava leggermente dal chiaro allo scuro e viceversa. Proprio come nella nuova console centrale della Volvo C30.
Volvo C30 realizza anche i desideri degli acquirenti con una passione più accentuata per il design prettamente automobilistico. Un nuovo styling kit, disponibile come accessorio, regala alla C30 un look più deciso e meno formale, in sintesi assai giovane. Il kit comprende fendinebbia decorati, una piastra paracolpi anteriore, battitacco laterali con incisione del logo C30 e una piastra paracolpi posteriore con un elegante look in alluminio.
Nelle versioni D5 e T5, due tubi di scappamento da 90 mm in acciaio inox lucido sottolineano la potenza del motore e le elevate prestazioni dinamiche.
I dettagli esterni si abbinano a interni che non passano inosservati, in cui il motivo dei
tappetini forma una cartina del mondo. La console centrale in alluminio, così come le
maniglie interne delle portiere, si ispira a una antica carta nautica. Il motivo grafico
mostra i paralleli e i meridiani, nonché un groviglio di linee di direzione che enfatizzano ancor più il tema delle esplorazioni.
Il nuovo telaio sportivo opzionale per Volvo C30 è notevolmente più aerodinamico, con proprietà sportive più accentuate rispetto al passato. Aumenta il livello di precisione dello sterzo grazie all’installazione di boccole più rigide. Il rapporto di riduzione dello sterzo è più basso e ciò garantisce una risposta più rapida del 10% agli input del volante.
È stata aumentata la rigidità delle molle di addirittura il 30% al fine di migliorare
l’equilibrio dell’auto se si guida in modo grintoso. Anche gli esclusivi ammortizzatori sono più rigidi; ora sono di tipo monotubo, in grado di incrementare la pressione molto più rapidamente. Anche gli stabilizzatori di rollio sono più rigidi, per ridurre l’eventuale tendenza dell’auto a inclinarsi in curva. Il nuovo telaio sportivo è disponibile su tutte le versioni C30 eccetto la 1.6D DRIVe.
L’indole sportiva di Volvo C30 pùò essere combinata con una gamma particolarmente ampia di trasmissioni, rispondendo a qualunque tipo di esigenza: dalle performance delle accelerazioni più brillanti ai motori diesel con consumi e impatto ambientale tra i più bassi della categoria.
Dalla primavera 2009 la variante Volvo C30 1.6D DRIVe è disponibile con una avanzata funzione start/stop che spegne il motore quando l’auto è ferma, ad esempio ai semafori o in coda. Ciò riduce i consumi di carburante ad appena 3,9 l/100 km mentre le emissioni di anidride carbonica sono pari a solo 104 g CO2/km, le più basse in questo segmento. (ore 11:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply