Varese – MV Agusta ha svelato la nuova F4, nata da un progetto interamente nuovo, ma che raccoglie appieno l’eredità del modello precedente, migliorandone però tutte le caratteristiche tecniche e prestazionali e aumentandone ulteriormente i già ricchi contenuti tecnici. Nuovi il motore, il telaio e il forcellone. Il nuovo motore 4 cilindri in linea da 998 cc, abbinato a doppi iniettori, condotti a lunghezza variabile, frizione antisaltellamento, controllo di trazione, eroga ben 186 cv a 12.900 giri portandolo ai massimi livelli di categoria. Rivoluzione anche nell’elettronica con il nuovo impianto d’iniezione, nuova centralina, frizione antisaltellamento e sistema TC MK II di controllo di trazione regolabile su 8 livelli e doppia mappatura (Sport/Rain).
Il telaio completamente rivisto nelle dimensioni, il forcellone monobraccio più lungo e al tempo stesso più leggero e il comparto sospensioni totalmente regolabile contribuiscono a renderla unica.
Il nuovo lay-out ha portato ad ottenere una moto più stretta di 4 cm rendendola la più compatta supersportiva in commercio.
Ogni particolare, anche il più piccolo, è stato riprogettato e riposizionato raggiungendo l’obiettivo di una moto leggera con soli 192,5 kg di peso.
<<Nella mia carriera ho prodotto alcune fra le più belle moto del mondo – ha commentato Claudio Castiglioni presidente del Gruppo e responsabile dello sviluppo prodotto – L’F4 è stata la moto che ho amato di più in assoluto e il progetto di sviluppare un erede migliore è stato veramente ambizioso. Con la nuova F4, siamo riusciti a ridefinire la perfezione, una moto esclusiva e raffinata con un look MV assolutamente inconfondibile>>. (ore 12:59)