Stoccarda – Neve e fondi ghiacciati della massima attualità. Un test altamente importante al volante della Mercedes Classe E 4Matic. Sull’impegnativo Passo del Rombo, strada alpina d’alta quota in territorio austriaco con neve, grandine, fondi ghiacciati e temperature abbondantemente sotto lo zero, quanto basta per apprezzare la trazione integrale con un sistema articolato su una ripartizione di coppia 45.55 tra asse anteriore e posteriore ed ancora un differenziale centrale multidisco a slittamento limitato con una coppia di bloccaggio base di 50 Nm.
Proprio l’arresto del differenziale ha permesso di spostare la coppia motrice, variando la ripartizione tra 30/70 e 70/30tenendo conto delle attitudini di guida di chi siede al volante ed alle condizioni del manto stradale, in questo caso veramente ai limiti per via del ghiaccio. Sempre vigili e costanti gli interventi di Asr, 4Ets e abs. Cosa aggiungere ancora. La sensazione psicologica di sicurezza con questo modello è veramente ammirevole grazie ad uno dei migliori sistemi di trazione integrale permanente a disposizione nel ventaglio delle offerte mondiali. La differenza con altri sistemi 4WD è palese. Si procede con elevata insonorizzazione, con un consumo di carburante di appena 0,5 litri x una percorrenza di 100 km. Abbiamo apprezzato anche le sospensioni pneumatiche (standard sulla versione E 500 4Matic)che
lavorano insieme ad un sistema di smorzamento elettronico a variazione continua in grado di vigilare separatamente su ogni ruota della vettura. Superfluo soffermarsi sul comfort a bord dove tutto è al proprio posto, in un ambiente elegante. (ore 13:17)

NO COMMENTS

Leave a Reply