Mercedes, in Cina la Concept Shooting Break

Mercedes, in Cina la Concept Shooting Break

0 1

Monaco – Al Salone Auto China 2010 Mercedes presenterà la Concept Shooting Break che rappresenta il volto della Coupé del futuro scelto dai designer della Casa della Stella. La Shooting Break sarà anche emblema del linguaggio di design Mercedes, sempre più emozionale ed in grado di esercitare il fascino di sempre.
Larga, piatta, cofano allungato e tetto che si unisce senza soluzione di continuità alla parte posteriore della vettura: la Concept Shooting Break vanta proporzioni sorprendenti, che allo stesso tempo ricordano CLS, altra indiscutibile icona di design. Completamente nuovo è il design del frontale, che richiama la supersportiva SLS AMG: la griglia del radiatore con la grande Stella e la sua caratteristica lamella singola non è integrata nel cofano ma è stata realizzata separatamente sotto forma di fascione paracolpi “softnose”. La griglia è incorniciata da fari full LED, che per la prima volta coniugano la tecnologia LED con tutte le già note funzioni di illuminazione dinamica. A conferire una sensazione di dinamismo al profilo laterale sono l’alta linea di cintura esagerata verso la coda e la linea caratteristica che si snoda fino ai possenti passaruota posteriori per un aspetto grintoso ed imponente. La visione laterale tipica di una Coupé è accentuata dal design ribassato dei finestrini che, con modanature in alluminio cromato, evidenzia a sua volta tutti i cristalli.
Gli interni sono un trionfo di materiali naturali come legno e pelle. Da notare in particolare la consolle centrale continua di forma allungata che sottolinea l’elevato comfort della Concept Shooting Break come Coupé cinque posti. Nobile anche l’interpretazione del vano bagagli, evidente nell’adozione di un pianale in legno di quercia screziato scuro a contrasto con i bordi di carico protettivi in alluminio.
Come propulsore, la Shooting Break monta un precursore dei motori a V di nuova generazione di Mercedes-Benz. Con un angolo tra i cilindri di 60 gradi e 3,5 litri di cilindrata, il motore V6 si distingue per l’adozione del sistema di iniezione diretta, volto ad ottimizzare il processo di combustione. Il motore 6 cilindri eroga 225 kW (306 cv) di potenza con una coppia massima di 370 Nm e, in conformità ai criteri BlueEFFICIENCY di Mercedes-Benz, stabilisce nuovi standard per la concorrenza anche sul fronte dei consumi. (ore 12:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply