Mosca – L’apertura del Salone internazionale di Mosca che rimarrà aperto al pubblico da oggi al 5 settembre ha registrato tra l’altro il debutto della nuova Ford Mondeo. L’ammiraglia Ford nella gamma di vetture per il mercato europeo sbarcherà poi in Svizzera nel tardo autunno e sarà disponibile nelle due varianti di carrozzeria berlina a due volumi e station wagon. Tra le novità rilevanti, oltre al rinnovato design della carrozzeria e agli interni di qualità migliore, anche un bel bouquet di avanzati sistemi di assistenza alla guida, di sicurezza e comfort, nonché nuove motorizzazioni Ford ad alta efficienza: benzina con l’EcoBoost SCTi e diesel con il Duratorq TDCi.
Dopo le sorelle Ford S-Max e Ford Galaxy, sul mercato svizzero,completamente aggiornate, dalla fine di maggio, ora anche la Ford Mondeo beneficia dell’ultimo stadio evolutivo del “Ford kinetic design”. La Ford Mondeo conferma, anzi accentua, l’elegante e versatile carattere di questa serie, nota per l’alto livello di comfort e il grande piacere di guida.
John Fleming, chairman & ceo di Ford Europa ha dichiarato: <<La nuova Ford Mondeo è la Mondeo più sicura, più ecologica e qualitativamente migliore che abbiamo mai offerto e va a completare perfettamente il rinnovamento di quest’anno della nostra gamma di modelli di classe media e van>>.
L’inconfondibile frontale fa parte degli elementi chiave del nuovo design. La griglia inferiore del radiatore dalla caratteristica forma trapezoidale si presenta più audace, mentre l’elegante presa d’aria sopra il paraurti ora è più sottile e il profilo del cofano motore più accentuato. Il sottoparaurti anteriore modificato si distingue per le pronunciate luci di marcia diurna a Led, tecnologia in uso anche per i fari posteriori rimodellati, il cui design risulta perfetto grazie alla forma del cofano bagagli modificata di conseguenza. Anche gli interni si presentano più attraenti che mai. Colpisce subito la nuova consolle centrale dalle forme fluide, rivisitati anche i rivestimenti interni delle porte dove le maniglie sono ora integrate a filo. La delicata illuminazione dell’abitacolo con tecnologia Led, integrata nella consolle padiglione modificata, assicura una piacevole atmosfera di notte. Inoltre nell’intera gamma di modelli vengono impiegati tessuti di rivestimento moderni e giovani, che sottolineano ulteriormente la connotazione premium degli interni.
Anche le numerose funzioni innovative di informazione e intrattenimento, che distinguono l’ultima generazione della Ford Mondeo, rispecchiano l’attuale stato della tecnica. Ne sono un esempio il nuovo navigatore satellitare e il Premium Sound System con amplificatore a 8 canali da 265 Watt, sistema altoparlanti ottimizzato ed un grande subwoofer da 17 litri sotto il sedile anteriore.
Il lancio della nuova Mondeo segna anche il debutto della seconda versione più potente del motore turbo benzina ad alta efficienza Ford EcoBoost SCTi, un quattro cilindri da 2,0 l che eroga 177 kW (240 cv) e rappresenta l’alternativa al già noto propulsore Ford EcoBoost da 149 kW (203 cv) montato sulle nuove Ford S-Max e Ford Galaxy. Da notare che, nonostante l’aggiunta nettamente percepibile di temperamento, spinta e ripresa, questo nuovo motore da 240 cv per quanto riguarda le emissioni di CO2, con 179 g/km si attesta sullo stesso basso livello del motore da 203 cv. Rispetto a motori a benzina di pari potenza e tecnologia tradizionale, la tecnologia Ford EcoBoost offre vantaggi in termini di consumi ed emissioni, che diminuiscono del 20%.
Inedita sulla Mondeo anche la nuova versione di punta completamente rinnovata della gamma motori Ford Duratorq TDCi: il quattro cilindri Ford TDCi da 2,2 l e 147 kW (200 cv), ad oggi il più potente, che completa verso l’alto la gamma di potenti motori turbodiesel common rail a basso consumo e basse emissioni di gas di scarico, viene affiancato da un’intera famiglia di modernissimi propulsori TDCi 2,0 l presentati nella primavera 2010, disponibili in tre livelli di potenza: 85 kW (115 cv), 103 kW (140 cv) e 120 kW (163 cv). Il minimo comun denominatore fra tutte le versioni di carrozzeria Ford Mondeo è l’accoppiamento di serie dei propulsori al cambio manuale a 6 marce ed emissioni di CO2 di soli 139 g/km.
L’alta efficienza, caratteristica di tutte le motorizzazioni della nuova Ford Mondeo, viene ulteriormente migliorata da diverse tecnologie innovative Ford ECOnetic. Ne sono un esempio il sistema di recupero dell’energia in decelerazione SRC (Smart Regenerative Charging), il sistema informativo per il conducente Ford Eco-Mode e – altra novità della nuova Ford Mondeo – la regolazione del flusso d’aria in ingresso dalla calandra (Active Grill Shutter System). Questo dispositivo elettronico può chiudere completamente la griglia del radiatore controllando così il flusso d’aria attraverso il vano motore e il radiatore, al fine di ridurre la resistenza aerodinamica durante la marcia ed abbreviare la fase di riscaldamento del motore nell’avviamento a freddo.
La nuova Ford Mondeo rappresenta lo stato della tecnica anche dal punto di vista della trasmissione della potenza: il cambio automatico di ultima generazione Ford PowerShift a sei rapporti e tecnologia a doppia frizione è montato di serie sui modelli a benzina con motore EcoBoost SCTi. Per i motori Duratorq TDCi da 2,0 l e 103 kW (140 cv) o 120 kW (163 cv), questo cambio molto morbido è disponibile in opzione. A tutto questo si aggiungono numerosi sistemi pionieristici di assistenza alla guida, molti dei quali come segnalazione cambio corsia (Lane Departure Warning), Driver Alert e regolazione automatica degli abbaglianti (Auto High Beam) sono presenti per la prima volta su un modello di serie Ford. Altri sistemi, come avviso veicoli nell’angolo cieco Blis (Blind Spot Information System), limitatore di velocità (Speed Limiter) e retrocamera, già visti su Ford S-Max e Ford Galaxy dell’attuale generazione, sono ora disponibili anche per la serie Ford Mondeo. Come detto, per le nuove luci di marcia diurna e per i fari posteriori modificati viene utilizzata la più moderna tecnologia a Led. (ore 18:34)