Prendete una poliedrica enduro stradale come la validissima Aprilia Pegaso, verniciatela con i colori racing della casa di Noale, montate una coppia di ruote a raggi da 17″ con cerchi in alluminio anodizzato oro calzati da coperture sportive in puro stile motard, rialzate la sella di 20 mm per ottenere una posizione di guida più caricata sull’avantreno, condite il tutto con l’immancabile accoppiata pinza e pompa freno radiale, una spolverata di carbonio qua e là& ed ecco pronta la Pegaso 650 Factory.
Prima monocilindrica di casa Aprilia a potersi fregiare del prestigioso appellativo, questa Pegaso si inserisce nel filone delle serie speciali prodotte dalla casa veneta, adottando la componentistica più sofisticata al fine di ottenere le massime prestazioni unitamente alla veste estetica più esclusiva.
Mossa dal noto quattro valvole raffreddato a liquido capace di 48 cv a 6.000 giri/minuto e 6,01 kgm a 5.000 giri/minuto, aggiornato solo per essere in regola con le normative antinquinamento Euro 3, la Pegaso Factory spunta prestazioni di poco superiori alla versione da cui deriva, unicamente per merito della sua maggiore leggerezza ed in virtù della superiore agilità conferitale dalle differenti scelte ciclistiche.
Filosoficamente vicina al mondo supermotard, regala agilità da primato e disinvolta maneggevolezza negli slalom caratteristici della marcia urbana, per poi tirare fuori le unghie quando si tratta di affrontare il misto stretto o i tornanti di montagna. Facile e divertente da guidare, questa Pegaso impressiona per l’ottima frenata garantita dalla massa ridotta in abbinamento alla potenza del disco anteriore flottante da 320 mm morso da una pinza FTE a quattro pistoncini con attacco radiale. Per completare l’impianto, rimanendo in termini di eccellenza, al manubrio in alluminio a sezione variabile fa bella mostra di sé una pompa radiale derivata da quella montata sulla cugina iperspecialistica SXV. Il resto lo fanno i pneumatici sportivi Pirelli Diablo 110/70-17 all’anteriore e 160/60-17 al posteriore che garantiscono ampia superficie di appoggio e sicura aderenza in ogni frangente e a qualsivoglia angolo di inclinazione.
In sella – rialzata di 20 mm rispetto alla versione base – viene subito voglia di osare, assecondati anche dall’ottima risposta delle sospensioni che fanno affidamento su una forcella tradizionale con steli oversize da 45 mm di diametro e monoammortizzatore posteriore piggy back regolabile nel precarico molla e nel ritorno idraulico.
A rendere ancora più special questa Pegaso Factory, che però non rinnega le sue origini di veicolo polifunzionale, ci pensa il nutrito catalogo degli accessori originali Aprilia, che spazia dal magnifico scarico Akrapovic street legal a ben tre differenti bauletti posteriori con capienze variabili dai 32 ai 47 litri, passando per accessori prettamente dedicati all’impiego turistico del mezzo come le valigie laterali semirigide in tessuto tecnico dotate di serratura con chiave ed il cavalletto centrale, per finire con le protezioni paramani e l’antifurto elettronico originale.
Il prezzo al pubblico chiavi in mano della Pegaso 650 Factory è di 7.190,00 euro. (ore 16:00)