Torino – Arriva sul mercato la Suzuki GSR600 con avanzata tecnologia del motore derivata dalla GSX-R, stile alla moda, elegante e sportivo. Con il sellino e la posizione del guidatore studiati per la massima comodità anche del passeggero, la GSR600 offre tutto quello che si possa desiderare da una naked.
La nuova Suzuki è equipaggiata con l’avanzato propulsore Dohc da 599 ccc a 4 cilindri in linea raffreddato a liquido dalle grandi prestazioni, derivato dal modello da gara GSX-R600 e messo a punto per erogare una migliore coppia ai bassi e medi regimi. Il sistema d’iniezione elettronica Dual Throttle Valve (Sdtv) garantisce la migliore efficienza della combustione e la riduzione dei consumi. Tra le sue peculiarità i pistoni Super Cast (Ssc) realizzati con tecnica di fusione ad alta pressione per aumentarne la resistenza, ilsistema Auto Fast Idle System (Afis) che regola automaticamente l’apertura della farfalla per agevolare l’accensione a freddo,lo scarico sottocodino in acciaio inossidabile con grande ed efficiente silenziatore da 6,5 litri.
Il telaio e il forcellone sono in lega di alluminio realizzati con un’avanzata tecnologia di pressofusione a vuoto, la forcella anteriore è con regolazione del precarico molla. La sospensione posteriore è progressiva con precarico molla e ritorno idraulico regolabile; il quadro strumenti è con contagiri analogico al centro, tachimetro Lcd e altri indicatori Lcd e Led.
I colori disponibili sono bianco,argento,arancione e grigio (versione Yoshimura)
La serie speciale GSR6002, nasce come versione “R” (Racing) della nota naked di Hamamatsu, da qui il nome di GSR al quadrato. La doppia verniciatura bianco/blu enfatizza infatti il Dna sportivo di Suzuki, che non si ferma solo alle livree, bensì è rafforzato anche con un motore di derivazione dalla GSX-R 600 ed una tecnologia all’avanguardia.
Le principali caratteristiche della GSR2 sono: verniciatura serbatoio in colore bianco/blu; verniciatura parafango anteriore e codino in colore bianco; rivestimento sella skay bicolor;logo Hyaku tridimensionale (cento); logo tridimensionale GSR2 sui fianchetti laterali; scarico Yoshimura (disponibile come accessorio); cerchi in tinta di colore blu; adesivo cerchi colore bianco.
Colori disponibili bianco/blu.
La GSR Iron nasce da un esercizio di stile che premia la sobrietà, la cura dei dettagli e la personalizzazione di chi vuole distinguersi con classe, ma anche per sintetizzare il legame tra “innovazione tecnologica”, in cui Suzuki da sempre investe, ed uno “stile retrò”, che riporta alla memoria le prime moto realizzate con serbatoio in lamiera e sella in pelle.
Principali caratteristiche della GSR Iron sono: serbatoio effetto alluminio ottenuto grazie ad una verniciatura speciale; parafango e codino in grigio MAT;sella artigianale bicolore con impunture bianche e con logo stampato, realizzata con pellami d’alta qualità resistenti all’acqua e che assorbono fino al 60% di calore in meno;logo Hyaku (cento) tridimensionale sul serbatoio a simboleggiare il 100mo anniversario della nascita di Suzuki (1909-2009);produzione in serie limitata.
Colore disponibile grigio alluminio. (ore 12:00)