Taormina – Mazda5, trapianto di cuore e contestuale cura dimagrante. Più semplice di quanto si possa immaginare. Il trapianto: via il Diesel 2.0 150 cv sostituito da un motore a gasolio 1,6 litri  115 cv, Euro 5, basamento in alluminio, un  solo albero a camme in testa a 8 valvole abbinato ad un cambio compatto e leggero a 6 marce. Risultato Mazda5 pesa 120 chili in meno rispetto a quella col 2.0 litri (peso minimo in ordine di marcia kg. 1.490). Logica conseguenza di questa operazione è l’abbattimento dei consumi, il 14,8% in meno (5,2 litri ogni 100 chilometri), e delle emissioni, il 13,2% in meno di Co2 (138 grammi per chilometro).
Il “piatto forte”, quindi di Mazda 5 (che continua ad avere in gamma il motore benzina 1.8 115 cv) è il nuovo Diesel 1.6 iniezione diretta common rail di terza generazione, filtro antiparticolato esente da manutenzione, con la configurazione Sohc con minore numero di parti mobili rispetto alla configurazione Dohc del 2.0 e si caratterizza per il ridotto attrito delle valvole, l’ottimizzazione delle prestazioni che garantisce meno rumorosità e vibrazioni. Gli interventi che rendono possibili questi miglioramenti hanno riguardato il sistema di iniezione con l’utilizzo di nuovi iniettori piezoelettrici (iniettono gasolio a 1.600 bar) che consentono un controllo più preciso dell’iniezione. Inoltre, il sistema è dotato di iniezione multi-pilot per garantire una combustione più armoniosa. Il motore è supportato da un turbocompressore a geometria variabile che gli consente di rendere disponibile la coppia massima di 270 Nm in un ampio regime compreso tra i 1.750 e i 2.500 giri/minuto. Lavorando in… comunione d’intenti con la potenza a soli 3.600 giri/minuto insieme evidenziano nel motore prestazioni elevate (180 km/h di velocità massima, da 0 a 100 km/h in 12”7, da 80 a 120 km/h in quinta marcia in 11”4) e grande risposta alle sollecitazioni dello acceleratore.
Per il resto Maza5col Diesel  1.6 115 cv conserva le stesse caratteristiche delle sorelle della gamma di recente arrivata sul mercato che evidenzia il nuovo volto della famiglia Mazda. Ha, quindi porte scorrevoili, spazio adeguato per 7 passeggeri e presenta un corredo di dotazioni che hanno più di un fiore all’occhiello come il sistema di navigazione da 4 gb con funzionalità vivavoce Bluetooth, ampio monitor touch screen con schermo di cm 14,7, mappe con copertura del 99% dei principali Paesi europei, lettore cd integrato completo di radio, connettività Ysb, compatibilità con iPod e iPhone. In quanto a sicurezza Mazda5 è dotata di 6 airbag, Abs a 4 canali, ripartizione elettronica della forza frenante (Ebd), servofreno, segnalazione di arresto di emergenza (Ess), sistema di controllo della trazione (Tcs) e Dsc, sistema di monitoraggio delle pressione degli pneumatici (Tpms). La chicca: è la prima auto al mondo ad adottare il sistema di priorità dell’impianto frenante che fa prevalere il pedale del freno sul pedale dello acceleratore in caso d’emergenza.
La versione d’ingresso alla gamma Diesel 1.6 115 cv è la Space che ha un’ottima dotazione di serie; più completa è la Smart Space; al top la Dynamic Space che di serie ha fari allo Xeno, porte scorrevoli elettriche, comandi al volante e anche uno Smart Pack (cruise control, sensori di parcheggio posteriori, sensori luci e pioggia).
I prezzi sono compresi tra euro 21.101 e 27.501. (ore 16:25)
NEGLI ARGOMENTI CORRELATI TUTTI I DETTAGLI DI MAZDA5 COL MOTORE DIESEL 1.6.

Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.

NO COMMENTS

Leave a Reply