Stoccolma – L’automobilista ecologista che sceglie Volvo può ora acquistare Volvo S60 o V60 in una versione DRIVe particolarmente economica, con emissioni di CO2 pari a soli 114 g/km e 119 g/km e consumi di carburante di 4,4 e 4,6 l/100 km rispettivamente. Significa che chi acquista una Volvo ora può scegliere tra ben sette modelli con emissioni di CO2 inferiori a 120 g/km, tre dei quali al di sotto della soglia dei 100 g/km.
I modelli Volvo S60 e V60 sono ora disponibili con motore diesel migliorato da 1,6 litri conforme allo standard di emissioni Euro 5 introdotto nel gennaio 2011. Questo motore, ulteriormente sviluppato e abbinato a un cambio manuale a sei rapporti e alla funzione start/stop, ha consentito ai motoristi di Volvo di mantenere le emissioni di CO2 entro i 114 g/km nella S60 e i 119 g/km nella V60.
L’emblema DRIVe viene assegnato da Volvo ai modelli che offrono le migliori prestazioni ambientali nelle rispettive classi dimensionali. Il nuovo motore esiste già nelle versioni DRIVe delle Volvo C30, S40 e V50, tutte con emissioni di CO2 pari a 99 g/km. Nella primavera del 2011 saranno disponibili anche la Volvo V70 DRIVe (119 g) e la Volvo S80 DRIVe (119 g) con motore diesel Euro 5 migliorato.
<<Abbiamo fatto rapidi passi avanti da quando abbiamo lanciato i nostri primi tre modelli da 119 grammi a Parigi, nell’autunno del 2008. Ora vantiamo sette modelli al di sotto dei 120 g/km, tre dei quali al di sotto dei 100 grammi: questo dato ribadisce che sono pochi i concorrenti in grado di competere con noi in termini di auto sempre più eco-efficienti>>, afferma il presidente e amministratore delegato di Volvo, Stefan Jacoby. (ore 10:25)

NO COMMENTS

Leave a Reply