Bologna – I modelli Volvo V70, XC70 e S80 vengono ora arricchiti di una serie di caratteristiche che sottolineano ulteriormente l’attenzione dell’azienda per vetture progettate in base alle esigenze e ai desideri di chi vive nella società moderna. Le nuove caratteristiche includono l’ultimissimo sistema di infotainment di facile utilizzo ,Volvo Sensus , una tecnologia potenziata che rende la guida ancora più sicura e confortevole e trasmissioni sofisticate che garantiscono prestazioni superiori e consumi più ridotti.
Volvo Sensus è un esempio di come Volvo cura nel dettaglio l’ambiente in cui si muove il conducente. Il nuovo sistema di infotainment ha fatto la sua comparsa con la Volvo S60 e V60 nel 2010. Ora la stessa dotazione è disponibile anche per i modelli Volvo XC60, V70, XC70 e S80.
Volvo Sensus
Nel sistema Sensus, tutte le informazioni vengono visualizzate su uno schermo a colori da cinque o sette pollici situato nella parte superiore della console centrale. La posizione alta dello schermo fa in modo che questo sia facilmente visibile dal conducente senza che questi debba distogliere l’attenzione dalla strada.
Premendo una volta il pulsante “My Car” sulla consolle centrale è possibile accedere a una serie di opzioni per l’impostazione di funzioni come, ad esempio, City Safety, Collision Warning, Pedestrian Detection, Driver Alert System, Active Cruise Control, luci, specchietti retrovisori, climatizzatore, chiusura centralizzata e sistema audio. Se il cliente sceglie un sistema audio multimediale, Volvo Sensus viene fornito nella versione superiore, con uno schermo più grande da sette pollici che visualizza anche i dati e le immagini provenienti dal sistema di navigazione, dal telefono cellulare, dalla telecamera per la retromarcia, dalla telecamera panoramica, dal lettore di Dvd, dalla tv digitale e così via. La connessione Bluetooth è stata ottimizzata in modo tale da consentire non soltanto conversazioni telefoniche a mani libere, ma anche lo streaming di musica dal lettore musicale portatile preferito abilitato al Bluetooth. Volvo è di fatto l’unica casa automobilistica che offre lo streaming musicale tramite Bluetooth su tutta la propria gamma di veicoli.
La navigazione integrata con comandi vocali è disponibile come optional, oltre che come sistema di intrattenimento per i passeggeri che viaggiano dietro. Questo pacchetto include, fra l’altro, un lettore di Dvd, due schermi da otto pollici integrati nei poggiatesta dei sedili anteriori, cuffie wireless e telecomando. Tutte le funzioni possono essere gestite attraverso i comandi integrati nel volante o azionando i tasti posti sotto lo schermo a colori.
Un’esperienza audio ai massimi livelli
L’impianto audio più avanzato, Premium Sound, ha un amplificatore Classe D digitale da 5x130W, subwoofer, Dolby Digital abbinato a Dolby Pro Logic II Surround, l’ultima versione del MultEQ di Audyssey Laboratories e 10 casse. La tecnologia leader di mercato MultEQ di Audyssey Laboratories elimina la distorsione che potrebbe altrimenti essere causata dalle proprietà acustiche particolari dell’abitacolo. Il risultato è una qualità del suono più chiara e nitida per tutti i viaggiatori.
Oltre al Premium Sound, corredato di schermo da sette pollici, sono disponibili altre tre tipologie di impianto audio. Tutte sono state adattate alle caratteristiche specifiche della vettura dai tecnici esperti di Volvo Auto.
Pedestrian Detection
Il Pedestrian Detection con frenata automatica completa, sistema già presentato in occasione del lancio dei modelli Volvo S60, V60 e XC60, è ora disponibile anche sulla V70, XC70 e S80. E’ una funzione di supporto alla guida progettata per aiutare il conducente a individuare tempestivamente le situazioni pericolose e per intervenire attivamente in modo tale da evitare l’incubo dell’investimento di un pedone.
Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa utilizza un radar e una telecamera per monitorare il movimento dei pedoni davanti alla vettura. In un primo momento, il sistema emette un segnale sonoro per avvisare il conducente e consentirgli di frenare o sterzare per evitare il pedone. Se il conducente non reagisce al segnale, la vettura frena automaticamente applicando tutta la forza frenante qualche istante prima che la collisione diventi inevitabile. Grazie alla frenata automatica, in alcune circostanze è possibile evitare la collisione a velocità al di sotto dei 35 km/h.
E’ stato stimato che se tutte le automobili fossero dotate di sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, il numero dei pedoni uccisi potrebbe essere ridotto di oltre il 20%, e del 30% circa quello dei feriti gravi. In tre casi su dieci sarebbe possibile evitare del tutto la collisione.
Il Pedestrian Detection con frenata automatica completa ha una “visuale” piuttosto limitata in determinate condizioni, ad esempio quando è buio o in caso di maltempo.
Adaptive Cruise Control attivo fino all’arresto della vettura
Il sistema di segnalazione delle collisioni imminenti è anche programmato per reagire nel caso in cui il veicolo davanti sia fermo o si stia muovendo nella stessa direzione della vettura di riferimento. In alcune situazioni la collisione può essere evitata se la differenza di velocità fra i due veicoli è inferiore a 35 km/h. 
Per quanto riguarda il comfort, sulla Volvo V70, XC70 e S80 con trasmissione automatica è ora disponibile la versione più recente dell’Adaptive Cruise Control (ACC), che consente di mantenere in automatico una distanza di sicurezza costante dal veicolo davanti.
La novità è che il dispositivo ora resta attivo fino all’arresto completo della vettura. L’auto accelera automaticamente quando il traffico ricomincia a muoversi.
Sistema City Safety come dotazione standard
Un’altra novità è rappresentata dall’integrazione del sistema City Safety nella dotazione standard su tutti e tre i modelli. A velocità inferiori a 30 km/h, questo sistema è in grado di evitare i tamponamenti nel traffico lento o comunque di ridurne le conseguenze. Il sistema City Safety monitora la posizione dei veicoli davanti all’auto con l’aiuto di un sensore laser integrato nel parabrezza all’altezza dello specchietto retrovisore. L’auto frena automaticamente nel caso il conducente non reagisca tempestivamente quando il veicolo davanti all’auto si ferma improvvisamente o rallenta, o nel caso si stia dirigendo a velocità troppo elevata verso un ostacolo fermo. Se la differenza di velocità relativa fra i due veicoli è inferiore a 15 km/h, l’impatto può essere evitato del tutto, mentre se è fra i 15 e i 30 km/h, la velocità dell’impatto viene ridotta in modo tale da ridurre al minimo gli effetti dell’urto.
Altre novità all’interno e all’esterno
Fra le nuove caratteristiche dei modelli Volvo V70, XC70 e S80 vanno ricordate le seguenti.
Nuove tonalità della carrozzeria: Biarritz Blue (V70 e S80) e Twilight Bronze (XC70).
Fari anteriori ridisegnati. I proiettori Active Xenon sono offerti come optional.
Indicatori di direzione a LED integrati negli specchietti delle portiere (V70 e S80).
Due nuovi modelli di cerchi per la V70 e la S80, e uno per la XC70.
Sono disponibili due nuovi colori accento per i rivestimenti interni: Sangiovese Red (V70 e S80) e Blond (V70, XC70 e S80).
Le altre novità includono un nuovo volante a tre razze, nuovi inserti decorativi e luci interne dal design rinnovato.
Prestazioni superiori e consumi ridotti
I modelli Volvo V70, XC70 e S80 sono i primi della gamma a montare le versioni potenziate dei motori turbodiesel a cinque cilindri D5 e D3. Nel D5 gli esperti motoristi di Volvo sono riusciti a migliorare le prestazioni e la coppia da 205 cv/420 Nm a 215 cv e 440 Nm, riducendo al tempo stesso dell’8% il consumo di carburante.
I consumi della Volvo S80 D5 con cambio manuale sono quindi scesi a soli 4,9 l/100 km (ciclo combinato UE), pari a 129 g di CO2 al chilometro. (ore 10:00)