Stoccarda – Difficile pensare ad un modo più dinamico per festeggiare i 125 anni di storia dell’automobile: con Classe C Coupé, nato in contemporanea con il 125mo anniversario della Casa, Mercedes-Benz fa il suo ingresso in un nuovo segmento di mercato, proponendo per la prima volta un Coupé dalle proporzioni classiche. La fiancata della nuova Coupé affascina per le proporzioni, la silhouette piatta dalle spalle possenti e i montanti posteriori sottili nel classico design a tre volumi. Tipiche caratteristiche in perfetto stile Coupé sono lo sbalzo anteriore contenuto, il cofano motore lungo, il parabrezza fortemente inclinato e il tetto slanciato. La parte superiore della vettura si estende ben oltre l’asse posteriore per dare vita, raccordandosi al lunotto posteriore inclinato, alla coda, sportiva e poco pronunciata. Sul frontale, il nuovo Coupé riprende le linee dell’ultima generazione di Classe C, arricchendolo di alcuni tocchi di originalità. La mascherina del radiatore si presenta nel tipico stile Coupé a due lamelle. Dalla Stella centrale si estendono, su entrambi i lati, due lamelle cromate assottigliate verso l’esterno, che accentuano l’immagine sportiva e spiccatamente orizzontale del frontale, anche grazie allo spendido design dei fari bi-xeno ILS (di serie su tutte le versioni)
L’inclinazione sportiva, già marcato nella la versione Executive, viene ulteriormente esaltato con la versione Avantgarde, caratterizzata dal pacchetto sportivo AMG di serie, con cerchi da 18 pollici.
Una particolarità dell’abitacolo è costituita dai sedili anteriori stile Coupé con poggiatesta integrati e posteriori singoli a sottolineare l’indole sportiva della vettura. La plancia è moderna e sportiva, e i tre strumenti circolari dalla superficie galvanizzata testimoniano il dinamismo del Coupé.  Particolarmente raffinato l’inserto sulla plancia portastrumenti che si estende, davanti al passeggero, dalle bocchette d’aerazione centrali alla bocchetta esterna destra, sottolineando la spiccata abitabilità degli interni. Per la prima volta gli inserti sono disponibili anche in porcellana look Pianoforte, per accentuare l’atmosfera esclusiva dell’abitacolo del Coupé. Il look Pianoforte è disponibile in abbinamento allo Style package o per  la Edition 1.
Tre motori a benzina e due diesel assicurano alla Classe C Coupé brillanti prestazioni. Questi propulsori sono accomunati dall’iniezione diretta e dalla funzione Eco start/stop di serie. La denominazione BlueEfficiency anticipa la particolare efficienza nei consumi. Tutti i modelli con cambio automatico adottano il cambio evoluto a sette marce 7G-Tronic Plus.
I brillanti motori si combinano alla perfezione con l’assetto Agility Control di serie, che presenta una taratura decisamente sportiva e si basa su un sistema di sospensioni selettive: con uno stile di guida normale e con sollecitazioni ridotte sugli ammortizzatori, la capacità di smorzamento si riduce automaticamente a vantaggio del comfort di marcia e senza penalizzare la sicurezza. Al contrario, in presenza di sollecitazioni elevate, ad
esempio nella guida in curva ad alta velocità o nelle manovre di scarto, viene attivata la massima forza di smorzamento, in modo da stabilizzare al meglio la vettura. L’assetto è completato da uno sterzo a cremagliera di serie, mentre a richiesta è disponibile anche lo sterzo parametrico con cremagliera a dentatura variabile e rapporto di trasmissione costante.
Oltre all’assetto Agility Control di serie è disponibile a richiesta un assetto sportivo ribassato di 15 millimetri caratterizzato da molle più rigide e corte, oltre che da una maggiore rigidità degli ammortizzatori e barre stabilizzatrici rinforzate. Il pacchetto comprende anche lo sterzo parametrico sportivo. (ore 21:00)