Roma – Toyota Hilux continua a dominare le vendite in Europa. Nel 2010 sono state vendute 21.866 unità, quasi il 25% della quota dell’interno segmento, confermandosi per il terzo anno consecutivo leader di mercato. Toyota (ri)lancia Hilux 2012, un nuovo modello caratterizzato da un design rinnovato che migliora ulteriormente la qualità, la robustezza e l’affidabilità di questo straordinario veicolo.
Gli interni sono stati rinnovati, con un nuovo design che evidenzia le grandi doti di questo modello e la sua qualità, oltre ad aumentare ulteriormente il comfort per tutti i passeggeri. Un nuovo cruscotto con una consolle centrale che si sviluppa in senso orizzontale e rafforza la sensazione di ampiezza e spaziosità dell’abitacolo. Il cruscotto è equipaggiato con il sistema multimediale Toyota Touch con schermo da 6.1 pollici full colour. Il livello di qualità percepita è stato ulteriormente migliorato grazie all’adozione di finiture più scure e inserti cromati.
All’esterno, il frontale è stato interamente ridisegnato a partire dal montante anteriore, con elementi nuovi quali il cofano, la griglia del radiatore, i gruppi ottici e il paraurti anteriore. Lateralmente, il veicolo presenta un nuovo design dei parafango anteriori e posteriori, nuovi cerchi in lega da 15 e 17 pollici e nuovi retrovisori esterni con indicatori di direzione integrati.
Per rivolgersi a un pubblico ancora più eterogeneo e per rispondere maggiormente alle esigenze dei clienti, Hilux 2012 sarà disponibile in tre allestimenti: Active, Lounge e Style. In questo modo tutti i clienti potranno continuare ad utilizzare il proprio veicolo per le loro attività lavorative beneficiando di un livello di comfort ancora più elevato.
Grazie a quest’ampia scelta di: tre configurazioni, due motorizzazioni, trasmissioni manuale ed automatica, trazione sia posteriore che integrale inseribile e i numerosi allestimenti i clienti potranno soddisfare le proprie esigenze.
Con l’introduzione di un turbocompressore a geometria variabile, i modelli pick-up 2.5 D-4D a trazione posteriore beneficiano di un incremento di 24 cv, raggiungendo una potenza di 144 cv a 3600 rpm e 343 Nm di coppia a 2000 rpm, con consumi nel ciclo combinato ridotti di 1.0 l/100 km, arrivando a 7.3 l/100 km, ed emissioni di CO2 diminuite di 26 g/km, per un totale di soli 193 g/km.
Inoltre i modelli pick-up a trazione posteriore beneficeranno dello stesso telaio dei modelli a trazione integrale inseribile, per garantire al veicolo maggiore resistenza. Questo ha consentito di aumentare non solo l’altezza del veicolo da terra, ma anche di incrementare la capacità di traino fino a 2.5 tonnellate.
Grazie all’adozione del filtro anti-particolato (Dpf), i motori 2.5 D-4D e 3.0 D-4D sono oggi conformi alla normativa Euro V.
Costruito nelle fabbriche di Toyota Motor Thailand e Toyota South Africa Motors, Hilux 2012 sarà commercializzato in 36 Paesi europei e in più di 135 paesi nel mondo dal prossimo settembre. Con un obiettivo europeo di 26mila unità nel 2011 la storia di successo di questo modello è destinata a continuare. (ore 11:45)