Stoccarda – Mercedes-Benz Classe Cls  inaugura una nuova categoria di vetture, unendo l’eleganza ed il dinamismo di una coupé al comfort ed alla funzionalità di una berlina. Cls ha entusiasmato i clienti, lasciando sbalordita la concorrenza; per anni è rimasta la prima e unica coupé a quattro porte sul mercato. Dall’ottobre del 2004 ha conquistato il favore di circa 170mila clienti nel mondo, di cui ben 10mila in Italia. Oggi, al fascino ed allo stile della CLS, Mercedes-Benz aggiunge la sicurezza e la performance della trazione integrale, introducendo due nuove versioni 4Matic: Cls 350 Cdi BlueEfficiency e Cls 500 BlueEfficiency.
Mercedes-Benz è da anni uno dei principali produttori a livello mondiale di vetture a trazione integrale del segmento premium. Dall’introduzione di Classe M nel 1997, la produzione è cresciuta in modo esponenziale. Attualmente Mercedes-Benz vanta una gamma di 65  modelli disponibili anche a trazione integrale 4Matic.
Uno dei principali motivi del successo sul mercato di questi modelli è rap-presentato dalle straordinarie prestazioni su fondo innevato o ghiacciato, e in tutte le altre situazioni con condizioni di aderenza critiche: elevata trazione, eccellente stabilità di marcia e massima sicurezza, uniti ad uno straordinario livello di comfort.
Cls 4Matic, eleganza, sportività e massima sicurezza, anche nella stagione invernale.
Mercedes-Benz raggiunge la dinamicità di guida tipica di Cls grazie all’assetto Direct Control con ammortizzatori adattivi per una regola-zione ottimale della rigidità delle sospensioni. Il sistema, ottimizzato nel peso e composto da sospensioni anteriori a tre bracci e sospensioni posteriori multilink indipendenti, attua una regolazione selettiva delle sospensioni, adattando automaticamente l’ammortizzazione alle diverse situazioni di guida ed aumentando sensibilmente il comfort di guida.  Il sistema di sospensioni pneumatiche, a richiesta per Cls 350 Cdi 4Matic BlueEfficiency e di serie su Cls 500 4Matic BlueEfficiency, è abbinato ad un sistema di smorzamento elettronico a variazione continua che, elaborando una serie di segnali provenienti dai sensori, controlla ogni ruota separatamente. In questo modo, al volante di Mercedes-Benz Classe CLS oltre a godere di un eccezionale comfort di marcia si può contare su sicu-rezza attiva ed agilità sportiva di livello superiore.
La stabilità di marcia e la sicurezza attiva si confermano, infatti, assolute priorità. Il meccanismo di base del sistema 4Matic, con la coppia ripartita fra avantreno e retrotreno con un rapporto di 45:55 e la frizione di bloccaggio a lamelle sul differenziale centrale con effetto bloccante di 50 Nm, offre una soluzione ottimale. Questa concezione di base consente elevati livelli di trazione, in quanto la variazione dinamica di carico generata in fase di acce-lerazione verso l’asse posteriore viene sfruttata per ottenere una maggiore coppia motrice in questo punto. Inoltre, la frizione di bloccaggio a lamelle consente di spostare la coppia motrice in misura variabile tra avantreno e re-trotreno, qualora le condizioni stradali lo richiedano. In questo modo l’intervento dei sistemi elettronici di regolazione Esp, 4Ets o Asr può su-bentrare il più tardi possibile e gran parte della coppia motrice essere utiliz-zata per garantire massima aderenza anche su fondo stradale sdrucciolevole.
Tutti gli interventi di regolazione sono quasi impercettibili. Ciononostante il guidatore avverte immediatamente quando ci si avvicina ai valori limite. In tal caso sulla strumentazione lampeggia un simbolo giallo di avvertimento, segnale inequivocabile che indica la necessità di un adeguamento dello stile di guida alle condizioni stradali.
La configurazione come sistema meccanico permanente presenta notevoli vantaggi rispetto ad altri sistemi che, per attivare la trazione integrale, devo-no prima diagnosticare un’insufficiente aderenza delle ruote e solo successivamente inserire la modalità 4×4. Questo intervallo di tempo viene sfruttato invece dal sistema 4Matic della vettura per trasmettere la coppia motrice attraverso le ruote al fondo stradale. La catena cinematica 4Matic di Cls rappresenta uno dei sistemi di trazione integrale più efficienti al mondo, con dispositivi di regolazione considerati avveniristici. Grazie alla concezione di base compatta, leggera ed ottimizzata in termini di attrito, con il motore longitudinale ed il gruppo di trasmissione principale con ripartitore di coppia integrato, si ottengono diversi vantaggi rispetto ad altri sistemi con un gruppo propulsore montato trasversalmente. Di conseguenza i consumi risultano compresi, in relazione al modello, tra 0,2 e 0,6 l/100 km e pertanto superiori rispetto a quelli di una vettura paragonabile a trazione posteriore . Comfort di marcia e silenziosità raggiungono poi livelli in grado di soddisfare pienamente le aspettative di una clientela esigente come quella marchio con la Stella.
Trazione integrale 4Matic, massima tenuta di strada su neve e ghiaccio.
Durante la marcia in condizioni invernali, i modelli con sistema di trazione integrale 4Matic sono in grado di garantire una trazione ottimale. Il sistema rileva infatti automaticamente determinate condizioni del fondo stradale ed influisce sugli interventi del sistema di controllo elettronico della trazione in-tegrale 4Ets, in modo tale da garantire la massima capacità di accelerazio-ne possibile in presenza di un minimo slittamento delle ruote, ottenendo così la massima stabilità di marcia. Questa strategia consente alla vettura di partire anche nelle condizioni più avverse come, ad esempio, quando un della vettura si trova su una pendenza ghiacciata (il cosiddetto µ-split) o entrambe le ruote dell’avantreno o del retrotreno presentano una scarsa aderenza al terreno (µ-jump).
Su strade tortuose ricoperte di neve e ghiaccio, la stabilità della vettura viene assicurata prevalentemente dal sistema di regolazione della coppia del motore, integrato nel sistema antislittamento (Asr). Le soglie di regolazione dell’Asr vengono adeguate alla situazione di marcia in funzione della di-namica longitudinale e trasversale della vettura, costantemente rilevata dai sensori dell’Esp. Per garantire condizioni di elevata stabilità, la forza longi-tudinale in curva deve essere regolata tramite la regolazione della coppia del motore in modo tale che risulti sempre disponibile una riserva adeguata di forza trasversale. Per rispettare queste leggi fisiche, ad esempio in curva su un fondo stradale scivoloso, le soglie per la regolazione della coppia del motore sulle ruote esterne alla curva vengono notevolmente ridotte, affinché gli pneumatici possano sviluppare sufficienti forze trasversali. 
Mercedes offre 4Matic su 65 modelli di vetture
L’offerta con trazione integrale di Mercedes-Benz comprende ben 65 modelli in undici Classi e si distingue per una grande varietà di scelta: oltre a Classe E ed a Classe C disponibili sia in versione Berlina che Station-Wagon, la gamma dei modelli 4Matic si estende anche a Classe S, la Coupé di lusso Cl, Classe Cls e Classe R. L’offerta si completa infine con il suv compatto Classe Glk, Classe GL ed alla nuova generazione di Classe M. Una ricca gamma che trova la sua massima espressione con la Classe G, da oltre 30 anni vera e propria icona off-road.
108 anni di tradizione Mercedes-Benz nel campo della trazione integrale.
L’elevata competenza degli ingegneri Mercedes nello sviluppo di sistemi di trazione integrale innovativi non è frutto di improvvisazione: la storia della trazione integrale di Mercedes-Benz ha inizio nel lontano 1903. Da allora vale il seguente principio: quando si tratta di avanzare meglio e con più sicurezza su terreni impervi, la trazione integrale è la tecnica migliore. Nel corso dei decenni, questa tecnica viene adottata con successo su diversi modelli Mercedes-Benz, sia vetture che veicoli industriali. Alcuni tipi, come Classe G o Unimog, si sono guadagnati fama mondiale. Tuttavia il sistema a trazione integrale presenta vantaggi anche sull’asfalto, per la guida di tutti i giorni, come dimostrano le berline 4Matic di Mercedes-Benz. L’innovativo sistema di trazione ha debuttato nel 1987 su Classe E, serie W 124. Il sistema 4Ets è stato utilizzato per la prima volta nel 1997 su Classe M. Mercedes-Benz vanta la maggiore esperienza nel campo dei sistemi di controllo elettronico di tutto il panorama automobilistico.(ore 12:43)

NO COMMENTS

Leave a Reply