Barcellona – Arriva la Mii, ovvero la Volkswagen up! con brand Seat. Questa giovane e sportiva city car rende la vita più facile nel traffico cittadino grazie a soluzioni convincenti, a un grande piacere di guida, a un’elevata efficienza e a tecnologie innovative. La Mii abbina il design sportivo della Seat all’attenzione per i dettagli, regalando ampie possibilità di personalizzazione. Inoltre, l’ottimo rapporto qualità/prezzo e i costi di gestione ragionevoli, caratteristiche che contraddistinguono tutti i modelli della Seat, la rendono accessibile a tutti. In Spagna, le vendite della nuova utilitaria inizieranno a dicembre, mentre il lancio negli altri Paesi europei è previsto per la primavera del 2012 (in Italia a maggio).
Grazie a una lunghezza di 3,56 metri, la Mii possiede le dimensioni ideali per muoversi agevolmente negli spazi urbani, offrendo uno spazioso abitacolo per quattro persone e un vano bagagli sorprendentemente capiente. Inizialmente, la Mii sarà introdotta nella versione a tre porte; la variante a cinque porte sarà disponibile nel 2012.
<<La Mii è la compagna ideale per vivere la città ogni giorno. È giovane e fresca, studiata fin nei minimi particolari e costruita secondo altissimi standard di qualità. La Mii rappresenterà la Seat nel segmento delle superutilitarie e ha tutte le caratteristiche per giocare un ruolo da protagonista –  dichiara James Muir, presidente di Seat – La Mii è una novità importante per la Seat e testimonia un grande passo in avanti nella nostra strategia aziendale. A partire dalla Mii, lanceremo la più ampia offensiva di modelli nella storia della Seat>>.
La Mii monta una gamma motori di nuovissima concezione: i tre cilindri da 999 cc, capaci di erogare una potenza di 60 cv (44 kW) o 75 cv (55 kW), permettono di ottenere una sorprendente agilità e un’eccezionale efficienza, grazie anche all’utilizzo di materiali leggeri e a un peso di soli 854 kg (senza conducente). La Mii Ecomotive vanta emissioni pari a 97 g/km di CO2; ancora più basso è il valore del motore a metano: 86 g/km di CO2, un dato che rende questa versione della Mii una delle vetture più “pulite” in assoluto.
L’ultima nata di casa Seat si distingue anche per le tecnologie all’avanguardia di cui è dotata: il sistema di frenata automatica d’emergenza City Safety Assist con sensore laser aggiunge ulteriore sicurezza nel traffico urbano, mentre il dispositivo d’infotainment portatile Seat con schermo da 5 pollici consente di gestire contemporaneamente divertimento, navigazione, telefono e informazioni sulla vettura come mai prima d’ora in una vettura di questo segmento.
Per quanto riguarda l’Italia, nonostante la delicata situazione del mercato automobilistico, nell’anno in corso Seat sta mantenendo un trend positivo delle vendite. Infatti, con 13.751 immatricolazioni nei primi 10 mesi, segna un +9,4%. In generale, nel periodo gennaio-ottobre 2011 il segmento A ha registrato un netto calo: 262.653 vetture immatricolate rispetto alle 398.753 unità del 2010. Per il 2012 le previsioni di vendita in questo segmento sono di circa 300.000 unità.
L’arrivo della Mii testimonia un grande passo in avanti nella strategia aziendale per il raggiungimento degli obiettivi di crescita della Seat.
In Italia a maggio la Mii debutterà con la carrozzeria 3 e 5 porte, con gli allestimenti Reference e Style (sulla base di questo allestimento saranno disponibili, a richiesta, i pacchetti Chic e Sport), con al lancio i motori benzina 1.0  60 cv e 1.0 75 cv con cambio manuale 5 rapporti ai quali si affiancheranno a giugno il 1.0 benzina 75 cv con cambio automatico sequenziale e  il 1.0 metano 68 cv con cambio manuale a 5 rapporti.  (ore 10:15)