Verona – Audi R8 GT Spyder si colloca al vertice della gamma R8 Spyder e, come la variante coupé presentata lo scorso anno, è prodotta in una tiratura limitata a soli 333 esemplari, disponibili nei principali mercati mondiali.
Svelata per la prima volta al grande pubblico in occasione della scorsa 24 Ore di Le Mans, la supersportiva dei Quattro Anelli è ora ufficialmente commercializzata in Italia e costa euro 205.200. Fanno parte della dotazione di serie una gamma di equipaggiamenti esclusivi, quali le alette laterali ai paraurti anteriori e posteriori, il diffusore posteriore, il guscio degli specchietti e gli spoiler anteriore e posteriore specifici in carbonio opaco.
Ogni esemplare è identificato da una placchetta con il numero di serie limitato (n/333), mentre l’abitacolo è impreziosito dalla leva del cambio in fibra di carbonio (Cfrp), dal rivestimento dei sedili in Alcantara/pelle con cucitura in colore di contrasto, dal sistema di navigazione satellitare con display a colori da 6,5 pollici e dalla radio lettore Cd con funzione Mp3 e due card slot Mmc/Sd integrate per MP3. Sempre di serie sono presenti i proiettori anteriori in tecnologia Led.
Grazie alla competenza acquisita nella costruzione leggera e all’utilizzo esteso di fibre composite, il peso complessivo della R8 GT Spyder è di soli 1.640 kg, 85 kg inferiore a quello della versione R8 Spyder 5.2 Fsi quattro, da cui deriva.
La R8 GT Spyder è spinta da un V10 di 5,2 litri, dotato di gestione elettronica rielaborata. Il motore eroga una potenza massima di 560 cv (412 kW) e una coppia di 540 Nm a 6.500 giri. Il rapporto peso/potenza è di soli 2,93 kg/CV. La R8 GT Spyder accelera da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e raggiunge i 317 km/h. (ore 10:00)